Marvel

Una star de L'Incredibile Hulk non condanna le affermazioni di Scorsese

Una star de L'Incredibile Hulk non condanna le affermazioni di Scorsese
di

Lo tsunami generato dalle parole di Martin Scorsese sui cinecomic, definiti dal grande regista più simili ad un parco divertimenti che al cinema, non è ancora del tutto rientrato. Giorno dopo giorno, vari protagonisti del settore continuano infatti ad esprimere la propria opinione sulle affermazioni del regista di The Irishman.

L'ultimo in ordine temporale è stato Tim Blake Nelson, che al Marvel Cinematic Universe prese parte nel ruolo di Samuel Sterns ne L'Incredibile Hulk del 2008, con Edward Norton. Secondo l'attore le parole di Scorsese, per quanto non lo trovino d'accordo, non sono così gravi come sembra. Nelson, inoltre, ammette che il lavoro svolto su commissione più che sulla spinta dell'ispirazione sia effettivamente presente in alcuni aspetti dei cinecomic.

"Io penso che possano sicuramente essere cinema. Amo i film di Martin Scorsese, li ho visti tutti e continuerò a vederli tutti. Penso sia un uomo straordinario e uno straordinario regista, uno dei migliori che siano mai nati. […] Penso che un film come Logan, però, sia sicuramente cinema. E penso anche che alcune delle immagini presenti nei film del Marvel Cinematic Universe siano decisamente molto cinematografiche" ha spiegato l'attore, mantenendo una posizione piuttosto diplomatica.

Prima di Tim Blake Nelson gli ultimi a rispondere a Scorsese erano stati Jeffrey Ford, autore del famoso "io sono Iron Man" di Tony Stark in Avengers: Endgame, e il CEO di Disney Bob Iger.

FONTE: Comicbook
Quanto è interessante?
3