Spike Lee porterà sul grande schermo lo spettacolo teatrale Frederick Douglass Now

Spike Lee porterà sul grande schermo lo spettacolo teatrale Frederick Douglass Now
di

Il cineasta premio Oscar di Atlanta è pronto a tornare dietro la macchina da presa dopo l’esperienza di BlacKkKlansman per dirigere Frederick Douglass Now. Per Spike Lee questo rappresenterà il terzo adattamento di uno spettacolo teatrale dopo aver trasposto in passato A Huey P. Newton Story e Rodney King.

La longeva collaborazione tra Roger Guenveur Smith, autore dell’opera teatrale, e Spike Lee è storica, risalente al secondo lungometraggio, School Daze, diretto dal regista statunitense. A partire da quella pellicola in poi ci saranno altre otto occasioni per i due di lavorare nuovamente insieme.

La storia al centro del film racconterà di Frederick Douglass, una delle figure più straordinarie della storia degli Stati Uniti d’America: uno schiavo che si è liberato da solo, oratore, editore e uno dei femministi del primo minuto che aveva perorato la causa per l’abolizione della schiavitù prima ancora di Abraham Lincoln e progettato dei piani con il Presidente per far sì che gli schiavi liberati potessero muoversi a nord durante la Guerra Civile.

Lo spettacolo di Smith si apre con l’attore che recita il testo rappando, miscelando riferimenti sulla schiavitù alla vita contemporanea negli Stati Uniti. La performance prosegue in un secondo momento con l’interprete che espone alcuni estratti di saggi e di lettere di Douglass. Lo spettacolo si conclude con la lettura di propri scritti da parte dell’artista, durante i quali egli canta: “Se non c’è progresso, Frederick Douglass vive ancora”.

L’adattamento cinematografico sarà accompagnato dalle musiche dell’artista jazz Branford Marsalis e dallo storico collaboratore di Smith, Marc Anthony Thompson.

FONTE: Variety
Quanto è interessante?
0

Scopri le migliorie offerte del Black Friday 2018: sconti e promozioni per risparmiare sui tuoi acquisti!