Marvel

Spider-Man, Zendaya rivela com'è stato reinventare la figura di Mary Jane per il MCU

Spider-Man, Zendaya rivela com'è stato reinventare la figura di Mary Jane per il MCU
di

Nel corso di una recente intervista promozionale Zendaya, interprete di Mary Jane nella saga di Spider-Man con Tom Holland targata Marvel Studios, ha parlato di cosa ha significato per lei reinventare un'icona così celebre.

Le prime due saghe cinematografiche di Spider-Man hanno affrontato le relazioni di Peter Parker rispettivamente con Mary Jane Watson e Gwen Stacy, e quando Zendaya è stata scelta per il reboot MCU Spider-Man: Homecoming, è stato riferito inizialmente che avrebbe interpretato la nuova Mary Jane Watson, ma il suo personaggio alla fine venne ribattezzato Michelle.

Tuttavia, proprio alla fine di Homecoming veniva rivelato che, essendo il suo nome completo Michelle Jones, gli amici la chiamavano MJ, un ovvio riferimento alla storica moglie di Peter Parker nei fumetti. Spider-Man: Far From Home ha esplorato maggiormente la nuova Mary Jane di Zendaya e il suo rapporto con il Peter Parker di Tom Holland, e durante una recente chiacchierata con Variety, Zendaya ha spiegato cosa ha significato per lei reinventare il personaggio per il Marvel Universe.

Sono stata fortunata perché ho avuto la possibilità di trasformare un personaggio così iconico e rifarlo a modo nostro per questo universo cinematografico. Quando sono entrata nella produzione avevano già scritto di una ragazza intelligente, veloce, un po' eccentrica e insolita. Mi sono divertita molto a farlo. Mi piace essere in grado di fare anche commedia, e non solo drammi molto pesanti come Euphoria."

Vi ricordiamo che Zendaya tornerà in Spider-Man 3, attesissimo nuovo capitolo della saga nel quale probabilmente rivedremo anche JJ Jameson di JK Simmons.

Per altri approfondimenti scoprite i cinque migliori film della saga di Spider-Man.

FONTE: Variety
Quanto è interessante?
2