Marvel

Spider-Man: No Way Home, Sony e Marvel vogliono l'Oscar al miglior film: le dichiarazioni

Spider-Man: No Way Home, Sony e Marvel vogliono l'Oscar al miglior film: le dichiarazioni
di

Tra i migliori film che si contenderanno gli Oscar 2022, ci sarà spazio anche per Spider-Man: No Way Home? E' quello che sperano Sony Pictures e Marvel Studios, che hanno parlato con l'Hollywood Reporter della campagna promozionale con la quale tenteranno di arrivare fino al Dolby Theatre.

Ad oggi soltanto Black Panther e Joker hanno ottenuto una nomination come Miglior Film agli Oscar per quanto riguarda il genere dei cinecomics, ma Tom Holland, Amy Pascal, Kevin Feige e Tom Rothman sono convinti che No Way Home possa andarsi a sedere insieme al film di Ryan Coogler e a quello di Todd Phillips.

Tom Holland ha dichiarato: "La differenza tra un blockbuster e un film indipendente è solo una. Quando fai questi film, sai che nel bene o nel male saranno visti da milioni di persone. Mentre quando fai un piccolo film indipendente, se non è buono nessuno lo vedrà. Quindi sono film che vengono prodotti con diversi livelli di pressione. Chiedete a Benedict Cumberbatch o a Robert Downey Jr. o a Scarlett Johansson - persone che hanno fatto il tipo di film che sono considerati 'da Oscar' e che hanno fatto anche i film di supereroi. Ti diranno che è la stessa cosa, solo su una scala diversa. E che nei film da Oscar c'è meno spandex".

Amy Pascal, che nel corso della sua carriera alla Sony ha presieduto campagne promozionali per gli Oscar per film come The Social Network, Moneyball, Zero Dark Thirty e American Hustle, e che successivamente ha personalmente prodotto film candidati come The Post e Piccole donne, ha aggiunto: "Solo perché appartengono ad un certo tipo di genere cinematografico così specifico non significa che non siano film di qualità. Il fine ultimo di un film è avere risonanza nelle persone, e penso che No Way Home abbia fatto egregiamente centro".

Sulla questione è intervenuto anche Kevin Feige: "Penso che questo tipo di film meriti un riconoscimento. Sono film che abbracciano una vasta gamma di persone ad un livello molto emotivo. Io credo che sia una cosa positiva quando centinaia di persone diverse sono sedute in una sala cinematografica e ad un certo punto si alzano in piedi ad applaudire. E che sia una cosa positiva quando si asciugano le lacrime dal viso mentre ripensano al fatto che sono passati 20 anni dal primo film, che ha significato così tanto per loro. Questa, per me, è una cosa molto buona, il genere di cose che l'Academy è stata fondata per premiare, ai tempi."

Inoltre, Amy Pascal ha aggiunto: “Ci sono voluti 20 anni per realizzare questo film. È davvero una lettera d'amore per tutti i film di Spider-Man di ieri e di oggi, per tutte le persone che hanno lavorato a quei film e per tutto il genere dei film di supereroi". Infine, Kevin Feige e Tom Rothman hanno concluso: "Il ritorno del re è stata una sorta di celebrazione e il culmine di tutto quello straordinario lavoro che era stato fatto con i due precedenti episodi de Il signore degli anelli, e allo stesso modo No Way Home è una celebrazione tanto della nostra trilogia di Homecoming quanto delle precedenti cinque incarnazioni di Spider-Man realizzate prima del MCU. Come il terzo film del Signore degli Anelli, No Way Home è la conclusione di una serie epica ed è un cinema commerciale di grande qualità. Black Panther è stato un cinema commerciale di qualità. È essenziale, secondo me, che l'Academy non perda di vista il proprio legame con il cinema commerciale di qualità”.

Voi cosa ne pensate? Ditecelo nei commenti. Per altri approfondimenti in chiave Academy Awards, scoprite quali potrebbero essere i film animati che saranno candidati agli Oscar 2022.

Quanto è interessante?
3