Marvel

Spider-Man: No Way Home, parla Willem Dafoe: "Goblin ha ancora qualche asso nella manica"

Spider-Man: No Way Home, parla Willem Dafoe: 'Goblin ha ancora qualche asso nella manica'
di

Dopo aver ripassato tutti i trailer e gli spot di Spiderman No Way Home nel nostro ultimo video, passiamo alle prime dichiarazioni ufficiali di Willem Dafoe, il leggendario interprete di Norman Osborn che tornerà come Green Goblin nel nuovo film del MCU.

Dafoe, che quest'estate aveva dichiarato solennemente e con la mano sul cuore di non sapere nulla su un possibile ritorno del suo personaggio nella saga di Spider-Man, adesso che può giocare a carte scoperte è comparso insieme a colleghi 'supercriminali' Alfred Molina e Jamie Foxx al panel di No Way Home organizzato per il CCXP. L'attore si è detto non solo impressionato per come sia cambiata la tecnologia dietro alla produzione dei cinecomic dai tempi del suo primo film di Spider-Man, ma ha anche affermato che il suo nuovo costume potenzierà l'arsenale a disposizione di Goblin.

"Durante la prima prova del costume, ai tempi del film originale, ricordo che rimasi lì per otto ore mentre gli addetti ai lavori mi mettevano addosso un pezzo dopo l'altro. Per questo film invece mi hanno scannerizzato, e poi hanno disegnato tutto al computer. L'ho trovato un enorme passo avanti nella tecnologia. Tutto è molto più flessibile, si possono fare molte più cose." Ma a proposito di tecnologia, a quanto pare Goblin avrà diversi assi nella manica in No Way Home: "Sembra un personaggio leggermente diverso rispetto al vecchio Norman. Questo Goblin è più avanzato e ha diversi assi nella manica. Il costume non è un'esatta copia di quello del film originale, diciamo che ci sono stati degli aggiornamenti."

Nel frattempo, a proposito di legami con i vecchi film, ecco una nuova teoria su Dottor Octopus e Spiderman 2.

Quanto è interessante?
3