Marvel

Spider-Man: No Way Home, come muoiono i villain nei vecchi film e perché sono vivi oggi?

Spider-Man: No Way Home, come muoiono i villain nei vecchi film e perché sono vivi oggi?
di

Nelle scorse ore è stato apparentemente spiegato come mai in Spiderman No Way Home ci saranno i Sinistri 5 e non i Sinistri 6, ma come muoiono i villain nei rispettivi universi Marvel?

Eccovi un rapido riassunto delle storie di Green Goblin, Dottor Octopus, Uomo Sabbia, Lizard ed Electro, nemici di Spider-Man apparsi nelle saghe di Tobey Maguire e Andrew Garfield: come viene spiegato nel trailer di Spiderman No Way Home il loro destino sembra essere quello di morire combattendo contro Peter Parker, quindi è altamente probabile che alcuni di loro saranno delle Varianti delle versioni viste nei precedenti film. In attesa di saperne di più, ricapitoliamo cosa è successo ai villain di Spider-Man nei capitoli precedenti del franchise.

  • Green Goblin (Willem Dafoe): Il primo villain che Spider-Man abbia mai affrontato sul grande schermo è stato Norman Osborn/Green Goblin, interpretato da Willem Dafoe. Il personaggio se ne va con una morte memorabile, arrivata al termine di una sequenza magistrale iniziata col rapimento di MJ: cercando di imbrogliare Peter Parker, Goblin aziona il suo aliante sfoderando delle lame letali, che però Spider-Man riesce ad evitare destinando il villain ad una morte drammaticamente auto-inferta.
  • Dottor Octopus (Alfred Molina): Il Dottor Octopus di Alfred Molina affoga nel fiume di New York alla fine di Spider-Man 2, ma a quanto pare la creazione dei Multiversi di Loki e l'incantesimo di Doctor Strange in No Way Home lo porteranno nel MCU 'pochi minuti dopo' quella scena, come rivelato dal regista Jon Watts in un'intervista promozionale: nel caso di Doc Ock, dunque, i fan dovrebbero incontrare lo stesso identico personaggio di Spider-Man 2 e non una sua Variante. Inoltre, alla fine del film di Sam Raimi Octavius diventava un alleato di Peter, e questa dinamica potrebbe riproporsi in No Way Home con Peter (di Tom Holland) che nel trailer sembra collaborare con Octavius per trovare gli altri cattivi multiversali.
  • Uomo Sabbia (Thomas Haden Church): Il Flint Marko/Uomo Sabbia di Thomas Haden Church è apparso in Spider-Man 3, dove veniva rivelato che fu il vero assassino dello zio Ben (Cliff Robertson). Il Peter di Tobey Maguire alla fine del film lo perdonava, e l'Uomo Sabbia, pentito e dilaniato dal rimorso, si dissolveva in lacrime nel vento. Non è chiaro quindi se il villain sia morto 'suicida' o se sia ancora vivo in un'altra forma, ed è impossibile sapere se quello che vedremo in No Way Home sarà lo stesso personaggio o una sua variante: nel caso in cui fosse lo stesso personaggio, però, potrebbe tornare a comportarsi da cattivo perché strappato dall'universo in cui vive sua figlia (la sua unica ragione di vita nel film originale) e ora disposto a tutto pur di tornarci (secondo i leak sarebbe questo l'obiettivo dei villain, tornare a casa, col titolo del film che farebbe riferimento alla loro storia); qualora invece si trattasse di una Variante, magari il nuovo Uomo Sabbia sceglierà la via del male perché proveniente da una realtà in cui Spider-Man non lo ha perdonato per l'omicidio di zio Ben.
  • Lizard (Rhys Ifans): Il dottor Curt Connors di Rhys Ifan è un altro villain che non muore nel suo film di riferimento, ovvero il primo The Amazing Spider-Man: in quella storia veniva curato dal Peter di Andrew Garfield, che riusciva ad invertire la trasformazione di Lizard. L'ultima volta che i fan lo hanno visto è stata la scena post-credit del film, in cui viene mostrato in prigione, dunque è impossibile sapere al momento se in No Way Home gli spettatori avranno a che fare con il personaggio originale o una sua Variante con un background diverso.
  • Electro (Jamie Foxx): il Max Dillon in The Amazing Spider-Man 2 è molto diverso da quello visto nel trailer di No Way Home, dunque in questo caso è probabile che il personaggio sarà una variante di quello che il pubblico ha conosciuto nel film con Andrew Garfield. Ricordiamo comunque che il 'primo' Electro moriva apparentemente a causa di un sovraccarico di energia, anche se la sua fine non veniva mostrata in maniera esplicita. Ci sarebbe dunque ancora una (seppur minima) possibilità che possa trattarsi dello stesso personaggio, con poteri diversi magari dovuti proprio a quella 'overdose' di energia accumulata, ma ci sembrerebbe una soluzione poco pratica considerata l'opzione ben più immediata della tabula rasa offerta dall'introduzione di una Variante.

Cosa ne pensate e quali sono le vostre aspettative? Ditecelo come sempre nei commenti.

Quanto è interessante?
2