Marvel

Spider-Man, Robert Downey Jr.: 'Spero che Tom Holland non interpreti Peter Parker a vita'

Spider-Man, Robert Downey Jr.: 'Spero che Tom Holland non interpreti Peter Parker a vita'
di

Il Marvel Cinematic Universe è qualcosa che rischia di inghiottire la carriera di un attore: lo sa bene Robert Downey Jr., che per un decennio intero ha vestito i panni di quell'Iron Man che rischiava sempre più di trasformarsi in una prigione dorata: una situazione nella quale potrebbe arrivare a trovarsi anche Tom Holland.

Sul futuro dell'attuale Spider-Man dell'MCU Downey Jr. ha dunque voluto esprimere chiaramente il suo parere: l'attore ha infatti avvertito il suo giovanissimo collega di non commettere l'errore di pensare che la sua carriera cominci e finisca con i film dell'universo Marvel.

"Tom non interpreterà ancora Spider-Man quando avrà 37 anni. O almeno io spero di no. Quando sei nell'MCU provi questa sensazione, come se tutto iniziasse e finisse lì. Ma c'è vita anche al di fuori di quello. Posso confermarlo. Ciò che voglio dire è che c'era uno Spider-Man prima di Tom Holland e ce ne sarà un altro anche dopo. Questi sono i fatti, Tommo. Mi dispiace" sono state le parole di Downey Jr.

Dichiarazioni, quelle dell'ex-Tony Stark dell'MCU, che suonano dunque come una sorta di paterno avvertimento indirizzato al ragazzo cresciuto sotto la sua ala protettiva. Proprio Tom Holland, intanto, ha parlato dei motivi che spingono i fan ad identificarsi con il suo Spider-Man; pare, invece, che siano stati proprio i fratelli Russo ad insistere per avere Tom Holland come Spider-Man.

Quanto è interessante?
3