Marvel

Spider-Man, Kevin Feige assicura: "Niente più drammi con la Sony, lavoreremo insieme"

Spider-Man, Kevin Feige assicura: 'Niente più drammi con la Sony, lavoreremo insieme'
di

I fan del Marvel Cinematic Universe e di Spider-Man ricorderanno sicuramente i giorni concitati dopo la 'rottura' tra i Marvel Studios e la Sony Pictures per i diritti del personaggio, ma secondo Kevin Feige quei giorni appartengo al passato.

Nell'ultimo numero di Empire, dal quale sono arrivate nuove foto di Dottor Octopus in No Way Home e ulteriori conferme sulla presenza di Lizard e Sandman, Feige ha parlato del caos scatenatosi negli anni passati a causa delle trattative tra Marvel e Sony, dichiarando di essersi personalmente preparato a dire addio a Spider-Man quando la Disney non accettò i termini della Sony. "Mi stavo preparando mentalmente ed emotivamente a separarmi dal personaggio. Non era ciò che volevo, ma avevo capito che le cose stavano andando in quella direzione. Lo accettai. E poi, per fortuna, le due parti si sono riavvicinate."

Se in quei giorni avete rischiato il crepacuore, però, potrete dormire sogni tranquilli: a quanto pare, infatti, Marvel Studios e Sony sono più vicine che mai e continueranno a lavorare insieme al futuro di Spider-Man al cinema. "Non penso che in futuro saremo costretti ad affrontare nuovamente quelle montagne russe emotive. I fan possono stare tranquilli."

Chiaramente non si può non pensare che l'idea alla base di Spider-Man: No Way Home non abbia giocato un ruolo fondamentale in questa rinnovata pace. Con numerosi personaggi della saga cinematografica di Spider-Man realizzata dalla Sony, come il Doctor Octopus di Alfred Molina (solo per citare l'unico finora mostrato ufficialmente), sembra chiaro che la realizzazione del film abbia necessitato di grande affiatamento da entrambe le parti per essere portata a termine. Inoltre, lo stesso Kevin Feige ha sottolineato la collaborazione tra Marvel Studios e Sony per la scena post credit di Venom 2.

Spider-Man: No Way Home uscirà il 17 dicembre prossimo.

FONTE: The Direct
Quanto è interessante?
3