Marvel

Spider-Man, Jon Watts: 'Il morso del ragno? È stato bello saltare quella parte'

Spider-Man, Jon Watts: 'Il morso del ragno? È stato bello saltare quella parte'
di

Lo Spider-Man del Marvel Cinematic Universe si differenza dagli altri prima di tutto per un motivo: per la prima volta le origini dei superpoteri di Peter Parker non ci vengono raccontate, a differenza di quanto accadeva nella trilogia di Sam Raimi e nei due film con Andrew Garfield. Ma a cosa si deve una scelta del genere?

A parlarne, mentre Maisie Williams critica duramente Spider-Man: No Way Home, sono stati proprio Christopher Markus e Jon Watts, rispettivamente sceneggiatore e regista dell'ultimo film con Tom Holland: "È stato bello poter semplicemente saltare quella parte e raccontare direttamente le ripercussioni, e magari poter vedere le cose dalla prospettiva di qualcuno che lo scopre e ha ovviamente un sacco di domande" sono state le parole di Watts.

Markus, dal canto suo, ha comunque voluto dire la sua su come possa essere avvenuta la trasformazione di Peter nell'MCU: "Oddio, penso non sia stato qualcosa di troppo diverso da quello [il morso del ragno]... Però no, non saprei dire... Penso più che sia stato morso da un ragno durante un'escursione".

E voi, cosa ne dite? Avreste preferito vedere ancora una volta sul grande schermo il fatidico momento o pensate sia stato meglio così? Diteci la vostra nei commenti! Qui, intanto, vi lasciamo un nostro approfondimento su Spider-Man: No Way Home.

FONTE: collider
Quanto è interessante?
2