di

Comic Book Shopping è una video rubrica tenuta da Coy Jandreau di Collider, il cui format vede il giornalista conversare tra gli scaffali delle fumetterie di Los Angeles con personaggi del mondo dello spettacolo. In occasione dell’uscita di Spider-Man: Far from home l’ospite di turno è stato Jake Gyllenhaal.

Per l’occasione, l’attore che interpreta Mysterio è stato accompagnato da Jandreau a Londra, tra i corridoi della libreria Orbital Comics di Covent Garden. Tra una chiacchiera e l’altra, Jake Gyllenhaal ha parlato della sua decisione di unirsi al progetto del nuovo Spider-Man e delle difficoltà che comporta recitare indossando una maschera fishbowl, mentre Jandreau gli consigliava alcuni dei suoi fumetti preferiti. Tra questi, un episodio di Spider-Man uscito nel 2001, uscito poco dopo l’Undici Settembre, che contiene un omaggio agli eroici vigili del fuoco di New York, e Saga, il fantasy di Brian K. Vaughan e Fion Staples che considera “un mix tra Star Wars, Romeo e Giulietta e Battlestar Galactica”. Jake Gyllenhaal, che in una recente intervista ha ironizzato su Benedict Cumberbatch, ha parlato anche di alcune delle sue passioni, come il cibo, il design e l’architettura, che ammette di coltivare “con animo da nerd”.

In Spider-Man: Far from home Peter Parker (Tom Holland) è in gita scolastica in Europa, dove viene però richiamato da Nick Fury (Samuel L. Jackson) perché c’è bisogno dell'Uomo Ragno per fronteggiare la minaccia costituita da Mysterio, interpretato appunto da Gyllenhaal, che anche con Holland aveva parlato recentemente dei suoi cinecomics preferiti.

FONTE: collider
Quanto è interessante?
2