Spider-Man: ecco chi è Jackpot, la protagonista dello spin-off targato Sony

Spider-Man: ecco chi è Jackpot, la protagonista dello spin-off targato Sony
di

Un paio di giotni fa era stato annunciato lo sviluppo di un nuovo spin-off di Spider-Man incentrato sul personaggio di Jackpot. Ma chi sarà mai questa poco conosciuta eroina? Scopriamolo insieme.

Sony Pictures sta puntando molto sul Ragnoverso a sua disposizione, focalizzando l'attenzione su diversi personaggi secondari del mondo di Spidey.

Ma mentre tutti conoscono, più o meno, bene, la storia e i personaggi alla base di film come Venom con Tom Hardy e Morbius con Jared Leto, meno note al grande pubblico potrebbero essere Black Cat e Silver Sable, che sarebbero dovute essere le protagoniste di una pellicola ora non più nei piani della major, o Jackpot, la nuova aggiunta al roster Sony.

E a proposito di quest'ultima, perché non fare dunque un piccolo ripasso sulle sue origini in vista del suo futuro debutto sul grande schermo?

Creata da Dan Slott e Phil Jimenez, Jackpot appare per la prima volta nelll'edizione di The Amazing Spider-Man n. 1 del Free Comic Book Day a giugno 2007.

Mentre inizialmente, anche per via dei capelli e del suo nome, che richiama la celebre battura di Mary Jane "Face it, Tiger, you just hit the jackpot", si pensò potesse essere proprio MJ, venne presto rivelato che si trattava invece di Sara Ehret, una scienziata di un'azienda sussidiaria della Oscorp che acquisì i suoi poteri dopo essere stata esposta a un potente virus.

La vita da supereroe, però, non faceva per Sarah, e dopo un breve stunt da paladina della giustizia, questa perferì tornare alla vita di sempre con la sua famiglia, cedendo la sua identità segreta ad Alana Jobson.

Ma Alana, molto più volenterosa di indossare il mantello dell'eroina, non possedeva poteri, così ricorse a una pericolosa droga, l'MGH, per ottenerne.

La storia di Alana come Jackpot avrà però vita breve, a causa del villain Blindside, che è solito iniettare veleno nei propri nemici, accecandoli. Durante uno scontro con Blindside, infatti, in cui la ragazza lottava al fianco di Spider-Man, il mix di droghe in circolo nel suo sangue (incluso il veleno del villain e l'antidoto somministratole da Peter) sarà causa di un infarto per lei letale.

Peter, sconvolto dalla morte di Alana, si recò allora a casa di Sara, accusandola di non essersi presa le responsabilità che venivano con i suoi poteri, e di aver lasciato la ragazza sola senza una guida.

Pentita, Sara riprense la sua missione da vigilante, ma la sua identità segreta fu presto scoperta, portando all'assassinio del marito e della figlia. Dopo essersi vendicata, Sara si rese presto conto di non poter più mantenere la propria identità, e avendo bisogno di un nuovo alias per nascondersi dai suoi nemici, assunse quello di Alana Jobson.

Al momento non sappiamo quale delle due identità di Jackpot verrà utilizzata nel film, o se vedremo entrambi i personaggi in azione, ma di sicuro del materiale per una buona pellicola c'è tutto. Resta da vedere come si inserirà nell'attuale Ragnoverso e quali interazioni avrà con Spider-Man e soci.

Quanto è interessante?
3