Poco spazio a Margot Robbie? Tarantino fulmina la giornalista del New York Times

Poco spazio a Margot Robbie? Tarantino fulmina la giornalista del New York Times
di

Nel corso della rituale conferenza stampa di C'era una volta... a Hollywood, Quentin Tarantino e il cast hanno risposto alle domande dei giornalisti presenti, ma una in particolare ha suscitato un po' di sdegno nel regista americano.

La giornalista in questione scrive per il New York Times e ha rivolto al regista una domanda un po' troppo pretestuosa, soprattutto perché riguarda il modo di scrivere di Tarantino, come se questi dovesse adattare il suo processo creativo a quella che è il modo di pensare attuale o alle aspettative di chi guarda.

La reporter ha infatti chiesto: "Quentin, hai messo Margot Robbie, un'attrice molto talentuosa, nel tuo film, era con Leonardo DiCaprio in The Wolf of Wall Street, Tonya, è una persona con un grande talento nella recitazione e tuttavia non le hai dato molte battute nel film, suppongo sia stata una scelta deliberata da parte tua e vorrei solo sapere come mai non la sentiamo parlare davvero molto e Margot vorrei che anche tu commentassi come è stato essere nel film e questa parte".

Al che Tarantino, in modo garbato ma diretto ha risposto: "Beh io semplicemente respingo la sua ipotesi". Frase che ha suscitato anche la reazione divertita della stessa Robbie. Tarantino non ha nascosto però il suo sdegno verso tale domanda, mentre la Robbie ha invece cercato di rispondere quanto possibile: "Penso che i momenti in cui sono nel film corrispondono a una sorta di omaggio a Sharon Tate. Penso che la vera tragedia sia la perdita di innocenza. Mostrare il suo lato più meraviglioso senza le parole. Io ho avuto molto tempo per esplorare il personaggio senza alcun bisogno di dialoghi, il ché è stato molto interessante. Raramente ho avuto l'opportunità di essere quel personaggio e studiarlo per conto mio".

Su queste pagine potete già leggere la nostra recensione di C'era una volta... a Hollydood, visto al Festivla di Cannes, e la videorecensione.

Quanto è interessante?
10