Spawn: la sceneggiatura è quasi pronta, Todd McFarlane elogia il design del personaggio

Spawn: la sceneggiatura è quasi pronta, Todd McFarlane elogia il design del personaggio
INFORMAZIONI FILM
di

In una recente intervista col noto portale online ComicBook.com, il leggendario fumettista Todd McFarlane ha avuto la possibilità di commentare lo stato dei lavori di Spawn, cinecomic che lui stesso dirigerà, con due celebri interpreti a bordo e uno script pronto per essere consegnato alle case di produzione.

Proprio a proposito dello script, McFarlane ha dichiarato:

"Certo, attualmente abbiamo qualcuno incaricato di apportare alcune lievi modifiche. Non appena avremo finito, ci tufferemo nella proposta ai vari studios. Ho molte persone in attesa di finanziare il progetto, così che, se per caso le case di produzione dovessero esitare, ci proporremo noi con soldi esterni." Il fumettista prosegue, poi: "Nel senso, lo realizzeremo, assolutamente. Molto dipenderà anche da quanto la nostra visione riuscirà a coniugarsi con quella degli studios e dal momento in cui ci metteremo all'opera.

McFarlane specula quindi sulla possibilità che, tra tutte le case di produzione affermatesi nel mondo del cinema, solo tre possano effettivamente entrare a patti con il loro progetto: Sony, Universal e Paramount. Secondo il suo modesto parere, dovrebbe trattarsi di quelle probabilmente più interessate, a cui lui sarebbe disposto a finalizzare accordi relativi al marketing del film e alla sua successiva distribuzione nelle sale.

Il creatore di Spawn entra poi nello specifico in merito allo sviluppo del design del personaggio, in chiave cinematografica: lavoro a cui è attualmente occupato Greg Nicotero, noto esperto di make up ed effetti speciali dal vivo. Il fumettista non ha che parole di elogio per il collega:

"Non so se ve l'ho detto. Lui ha lavorato ad alcuni progetti in 3D da me commisionatigli. Si tratta di qualcosa di veramente spettacolare. (...) Mi piace spesso controllare i loro lavori, tenere il modellino tra le mie mani."

Nelle intenzioni di McFarlane, c'è l'idea di coniugare la vivida e inestimabile passione per la propria creazione alle scelte commerciali dell'eventuale casa di produzione che deciderà di assumere le redini del progetto. Secondo la sua visione, Spawn dovrebbe essere un cinecomic in grado di stravolgere gli stilemi tipici del genere: vietato ai minori, ricco d'azione e, naturalmente, molto inquietante.

Quanto è interessante?
2