Space Jam 2, il regista del primo film critica il sequel:"LeBron non è Michael Jordan"

Space Jam 2, il regista del primo film critica il sequel:'LeBron non è Michael Jordan'
di

Space Jam: New Legends non sta ricevendo dei giudizi molto lusinghieri e tra le persone che non hanno dedicato belle parole al film c'è anche il regista del primo capitolo cult degli anni '90, Joe Pytka, che ha elencato diversi problemi insiti nel film ma soprattutto ha usato una frase lapidaria per bocciare il secondo capitolo del franchise.

Tra i doppiatori italiani di Space Jam 2 anche Fedez e altri personaggi piuttosto noti del mondo dello spettacolo. In ogni caso a Pytka il film non è piaciuto e ha dichiarato di averlo fermato e ripreso ben cinque volte prima di terminarlo, sottolineando come il più grande problema sia il protagonista, la star dell'NBA LeBron James.

"La verità è che LeBron non è Michael" ha dichiarato Pytka a TMZ, affermando che la trama del primo film era comunque basata sulla vita reale di MJ, in particolare il periodo in cui lasciò temporaneamente il basket per dedicarsi al baseball.
Inoltre, Jordan era più famoso; egli non era solo il più grande giocatore di basket di tutti i tempi ma era anche la più grande celebrità al mondo. E con lui portò amici storici come Charles Barkley, Bill Murray e tanti altri.
Nonostante anche Space Jam: New Legends abbia un approccio simile, con la presenza di ballerini professionisti come Anthony Davis e Damian Lillard, Pytka sostiene di non ricordarsi nemmeno una cosa che hanno fatto.
Il regista ha criticato anche l'animazione di Bugs Bunny:"Sembrava una di quelle bambole soffici che compri nei negozi di articoli da regalo dell'aeroporto da portare a tuo figlio quando il tuo viaggio di lavoro è durato troppo a lungo".
Cosa ne pensate delle dichiarazioni di Joe Pytka? Space Jam: New Legends arriverà nelle sale italiane a fine settembre.

Scoprite il nostro punto di vista nell'approfondimento su Space Jam: New Legends e il Warnerverse.

FONTE: The Wrap
Quanto è interessante?
3