Sony ha quasi perso i diritti di sfruttamento di Masters of the Universe

Sony ha quasi perso i diritti di sfruttamento di Masters of the Universe
di

La Sony Pictures ha rischiato seriamente di perdere i diritti di sfruttamento cinematografico di Masters of the Universe. E' quello che svela un nuovo report dell'autorevole The Hollywood Reporter in esclusiva.

Da quando spiega il sito, la Sony ha speso circa 15 milioni di dollari dal 2007 provando a realizzare una pellicola su Masters of the Universe. Si sono avvicendati vari filmaker e sceneggiatori, ma il progetto non ha mai visto la luce del sole.

A quanto pare, la Mattel, creatrice del personaggio, impaziente di aspettare un film dalla Sony, ha cosi deciso di provare a vendere i diritti a qualche altra major hollywoodiana, iniziando immediatamente una battaglia per la compravendita dei diritti. Lo scorso anno, inoltre, i diritti sono finiti per scadere comunque, cosi come quelli di Barbie.

La Mattel è riuscita immediatamente a vendere i diritti di Barbie alla Warner Bros. Pictures, ma la Sony ha combattuto per mantenere quantomeno i diritti di Masters of the Universe. Missione riuscita, ed ora lo studio sta facendo di tutto per entrare in produzione, quanto prima, con un nuovo film sulla saga.

Masters of the Universe è un'avventura fantasy che segue il personaggio di He-Man - l'uomo più potente dell'universo - mentre combatte Skeletor e altre minacce del pianeta Eternia.

La proprietà Mattel lanciata nel 1982 tramite una linea giocattoli ha già generato vari cartoni, tra cui lo spin-off She-Ra (che è stato reboottato con successo di recente da Netflix), vari fumetti e persino un adattamento camp con Dolph Lundgren del 1987.

FONTE: THR
Quanto è interessante?
4