Soldado, Josh Brolin ha pianto come un bambino durante le riprese di una scena

Soldado, Josh Brolin ha pianto come un bambino durante le riprese di una scena
di

In una recente intervista promozionale del suo nuovo film Dora e la Città Perduta, la giovane attrice Isabela Moner ha svelato che durante le riprese di Soldato la star Josh Brolin ha pianto come un bambino a causa di una determinata scena.

Nel film, diretto da Stefano Sollima e sequel di Sicario di Denis Villeneuve, la Moner interpreta la figlia di un boss della droga che viene rapita da una cellula del governo USA in un piano per scatenare volontariamente una guerra tra cartelli messicani.

Questa manovra machiavellica viene architettata dal personaggio di Brolin, l'agente speciale Matt, che alla fine però si rende conto di ciò che ha fatto quando si ritrova in elicottero con la ragazzina. La scena dovrebbe avere un forte impatto emotivo sul personaggio e, a quanto pare, lo ha avuto anche sul suo interprete.

"Quel film non era molto impostato sulla regia degli attori. Penso che ci fosse più la necessità di spiegare gli scenari e le situazioni, perché le scene non sono state girati in ordine cronologico e ci sono così tanti piccoli colpi di scena nel film. Ricordo che Josh pianse dopo quella sequenza in elicottero. Era molto commosso e mi sono sentita come se avessimo condiviso questa fantastica connessione in elicottero. Non abbiamo detto molto nel mezzo, dopo o durante, ma è stata un'esperienza davvero molto interessante. E' stata sicuramente molto diverso da Dora!"

Per altri approfondimenti vi rimandiamo alla recensione di Soldado e al nostro incontro con Stefano Sollima.

FONTE: THR
Quanto è interessante?
2