Skyfall: il film inizialmente aveva una storia e un finale completamente diversi

di

Skyfall, il film di James Bond diretto da Sam Mendes e uscito nelle sale nel 2012, è caratterizzato da una trama abbastanza diversa rispetto ai canoni dei film sull'agente 007, con un personaggio molto importante che viene ucciso nel corso del film in modo scioccante. Il terzo film di Daniel Craig e il 23° Bond in generale ha diviso i fan.

Molti lo elogiano per aver ridato vita alla serie cinematografica di 007 ma altri pensano che sia semplicemente troppo lontano dalla formula canonica. Il successo commerciale di Skyfall non può essere discusso, visto che ha incassato 1,19 miliardi di dollari in tutto il mondo.
Il franchise di James Bond era in difficoltà nell'era di Pierce Brosnan e l'ingresso di Daniel Craig e di Martin Campbell hanno portato nuova grinta con Casino Royale nel 2006. Dopo aver ristabilito il marchio Bond con quel film, un nuovo passo falso si è avuto con Quantum of Solace. Avendo bisogno di un cambio di passo Eon si rivolse a Sam Mendes per Skyfall, con Roger Deakins alla fotografia e una memorabile canzone omonima di Adele come colonna sonora. Skyfall in qualche modo ha reinventato Bond e in alcune cose è rimasto comunque fedele all'originale. Ma come ricorda Birth Film Death, i produttori potevano scegliere di andare ancora più lontani nel trasformare l'universo di Bond. Una retrospettiva letteraria dedicata al franchise, dal titolo Some Kind of Hero, descrive una prima stesura della sceneggiatura di Peter Morgan, Neal Purvis e Robert Wade. In questa prima stesura un flashback mostra una giovane M durante la Guerra Fredda che ha una relazione con un agente del KGB. Questo ci riporta poi alla trama nel presente dove dei personaggi cattivi ricattano M, e una conclusione che vedeva Bond uccidere M per proteggere i servizi. Tuttavia la scelta poi è stata diversa e la sceneggiatura è stata riscritta.
Il merito di Skyfall è stato quello di cambiare alcune cose senza stravolgere completamente i canoni conosciuti dei film di Bond. Dopo Spectre il franchise è di nuovo ad un bivio, con Daniel Craig di nuovo nei panni di James Bond ma al momento orfano di un regista. Tra i nomi chiacchierati negli ultimi tempi ci sono Christopher Nolan e Denis Villeneuve.

FONTE: ScreenRant
Quanto è interessante?
3