Sinossi, immagini, trailer per Lussuria - Seduzione e tradimento

di

Lussuria - Seduzione e tradimento è il nuovo film di Ang Lee, il regista premio Oscar che ha diretto I segreti di Brokeback Mountain e La tigre e il dragone.  Avvincente thriller erotico di spionaggio che racconta il destino del cuore di una donna, il film è tratto da un racconto della scrittrice cinese Eileen Chang (da noi meglio nota come Zhang Ailing), ed è interpretato dall'icona del cinema asiatico Tony Leung accanto all'esordiente Tang Wei. Segue trailer, sinossi, immagini e informazioni sul cast.

Shanghai, 1942.  Prosegue la dura occupazione giapponese di questa città, nel corso della seconda guerra mondiale. La signora Mak, una donna  ricca e sofisticata, entra in un caffé, fa una telefonata, e poi si siede ad aspettare. Ricorda...

... come molti anni prima è cominciata la sua storia, nel 1938, in Cina. Non è ancora la  signora Mak, ma la timida Wong Chia Chi (Tang Wei). Mentre infuria la seconda guerra mondiale,  è stata lasciata sola dal padre, fuggito in Inghilterra. Al primo anno di università, incontra uno studente, Kuang Yu Min (Wang Leehom). Kuang ha messo in piedi una compagnia teatrale allo scopo di tenere alto lo spirito patriottico della gente. Nel ruolo di prima attrice della nuova compagnia, Wong capisce di aver trovato la sua strada,  di essere capace di commuovere ed emozionare il pubblico - e Kuang.  Il giovane convince  un gruppetto di studenti a mettere in atto un piano radicale e ambizioso per assassinare un grosso collaborazionista dei giapponesi, il signor Yee (Tony Leung). Ogni studente ha una parte da interpretare: Wong sarà la signora Mak, che  prima conquisterà la fiducia di Yee diventando amica di sua moglie (Joan Chen), poi intreccerà una relazione con lui. Wong subirà una trasformazione profonda, esteriore e interiore, mentre il piano procede secondo quanto stabilito,  finché un fatale imprevisto non la costringerà alla fuga.

Shanghai, 1941. Quando ancora non si vede la fine dell'occupazione giapponese, Wong - che nel frattempo è emigrata a Hong Kong - cerca di tirare avanti. Con sua grande sorpresa, però, Kuang rientra nella sua vita: ora fa parte della resistenza organizzata, e torna ad arruolarla nel ruolo della signora Mak, in un nuovo tentativo di uccidere Yee, che - come direttore del servizio segreto collaborazionista - ha assunto un ruolo ancora più importante all'interno del governo fantoccio. Riprendendo il suo vecchio ruolo, e avvicinandosi sempre di più alla sua pericolosa preda, Wong scopre che  la sua identità si sta incrinando...

Lussuria - Seduzione e tradimentoè presentato da Haishang Films in associazione con Focus Features e River Road Entertainment. Un film di Ang Lee, con Tony Leung, Tang Wei, Joan Chen, Wang Leehom. Musica di Alexandre Desplat. Scene e costumi di Pan Lai. Montaggio di Tim Squyres, A.C.E. Direttore della fotografia,  Rodrigo Prieto, A.S.C., A.M.C. Co-produttori, Doris Tse, David Lee. Prodotto da Bill Kong, Ang Lee, James Schamus. Tratto dal racconto "Se, Jei" di Eileen Chang. Sceneggiatura di Wang Hui Ling e James Schamus. Diretto da Ang Lee. Una distribuzione  Focus Features.
 


Introduzione del regista


Per me, non c'è storia di Eileen Chang (Zhang Ailing) più bella e più crudele di  "Lust, Caution". L'autrice ha lavorato per anni - decenni - a questo romanzo, ritornandoci a più riprese come un assassino torna sulla scena del crimine, o  una vittima rimette in scena il suo trauma, per il puro piacere di variare o immaginare di nuovo il dolore. Realizzando questo film, in realtà non abbiamo "adattato" il libro della Chang, lo abbiamo rimesso in scena - proprio come i suoi personaggi vivono e rimettono in scena la loro parte.

La Chang descrive quello che prova Wong Chia Chi da ragazza, dopo ogni rappresentazione: lo stato di eccitazione che a stento riesce ad attenuare, anche dopo la cena a notte fonda con i colleghi e un giro sul tetto di un tram a due piani.

Leggendo quelle righe, mi sono tornate in mente la mia prima esperienza su un palcoscenico, nel '73, all'Accademia d'Arte Drammatica di Taipei.  La stessa impennata di energia alla fine della commedia in cui avevo recitato, lo stesso clima cameratesco del dopo-teatro, lo stesso vagabondare. Ho capito come questa esperienza fosse centrale nel lavoro della Chang, e come potesse essere resa in un film.

L'autrice interpreta la recitazione e l'imitazione come qualcosa di brutale in sé: gli animali, come i suoi personaggi, usano il camuffamento per sfuggire ai nemici o attirare le loro prede. Ma imitazione e recitazione sono un modo per aprirci, come esseri umani, a esperienze più grandi, a rapporti complessi con gli altri, a significati più alti, all'arte, e alla verità.
Ang Lee
 

Intervista a più voci sul film "Lussuria - Seduzione e tradimento"...

Joan Chen, attrice (signora Yee)
Wong Sai Kit,  attrezzista
Bill Kong, produttore
Ah Lee, trucco
Ang Lee, regista
Wang Leehom, attore (Kuang Yu Min)
Tony Leung, attore (signor Yee)
Wang Hui Ling, sceneggiatrice
Rodrigo Prieto, direttore della fotografia
James Schamus, sceneggiatore/produttore
Lui Fung Shan, sarto/a
Lin Tai, parrucchiera


Bill Kong: Questo film è una grande storia d'amore, che possiede tutti gli elementi giusti per appassionare il pubblico. Ha tutto quello che vorrei ci fosse in un mio film. Come produttore, sono sempre in cerca di progetti che possano viaggiare oltre i confini dell'Asia.

Rodrigo Prieto: Da un punto di vista visivo, sapevo che sarebbe stato un progetto interessante, e molto diverso dal lavoro che Ang Lee ed io abbiamo fatto per I segreti di Brokeback Mountain. La storia mi ha affascinato - è molto commovente e romantica, anche se non nel senso più facile e tradizionale.

Bill Kong: Eileen Chang è una delle maggiori scrittrici cinesi dei nostri tempi. Ha raccontato i grandi cambiamenti avvenuti nel suo paese. Speriamo che questo film risvegli l'interesse per i suoi libri.

Wang Hui Ling: Eileen Chang era una diva nata. Da giovane, faceva scalpore per il modo in cui si vestiva. Più avanti negli anni, ha continuato a sorprendere con la  sua vena di amara ironia, affinata in un isolamento autoimposto. I grandi cambiamenti che hanno accompagnato il passaggio della Cina da una società feudale a una repubblica socialista attraverso due guerre mondiali sono sempre stati al centro della sua scrittura - una scrittura mai enfatica, piuttosto una cronaca asciutta degli eventi visti attraverso gli occhi di una acuta osservatrice dei suoi tempi. Benché una volta sostenesse di scrivere essenzialmente per la gente di Shangai, alla fine ha dovuto lasciare Shangai per una terra lontana. I suoi ultimi anni li ha trascorsi in California, dove è morta.

Ang Lee: Non conosco altri scrittori cinesi contemporanei più stimati, amati e controversi della Chang. Lo stile di questo racconto è un po' diverso da quello di altre sue opere. Io credo che in qualche modo sia la sua storia. La Chang era affascinata dal cinema, e ha strutturato la trama come un film. Abbiamo solo dovuto riempire gli spazi che aveva lasciato vuoti.

Wang Hui Ling: Adorava i film, e credo che le sarebbe piaciuto il lavoro che abbiamo fatto su La tigre e il dragone. Ang Lee e Eileen Chang condividono lo stesso desiderio di creare una forma d'arte che mescoli in modo personale la cultura orientale e quella occidentale.

James Schamus: Ang conosceva bene i libri della Chang, ed erano anni che aveva in mente questo racconto.  Avevamo già parlato di realizzare un film in lingua cinese dopo I segreti di Brokeback Mountain, e questo materiale gli ha permesso di approfondire i temi di amore e morte già presenti in altri suoi film. L'identità di Wong Chia Chi è segnata non solo dall'amore e dal tradimento, ma anche dalla politica e dalla storia.

Ripensando a Ragione e sentimento, Eileen Chang somiglia molto a Jane Austen: scrive di usi e costumi, sullo sfondo di un paese che cambia. Ha esplorato la cultura, la lingua e la storia cinese - compresi i momenti in cui le donne hanno trovato una voce.

Bill Kong: Ho la sensazione che Lussuria - Seduzione e tradimentosia il suo lavoro più importante, è ipnotico. Ma abbiamo dovuto trovare la persona giusta, per interpretare Wong Chia Chi.

James Schamus: Doveva essere una persona abbastanza coraggiosa, emotivamente, da "reggere" quel ruolo. Come Maria Schreider, per Ultimo tango a Parigi. La protagonista scopre la verità su di sé e la sua vita, esplorando luoghi che non sapeva  esistessero finché non c'è arrivata.

Ang Lee: Abbiamo provinato decine di attrici. Appena ho visto Tang Wei, ho pensato: "Ha il viso di una signora della Cina del sud" - che era proprio quello che cercavamo. Quando poi l'ho conosciuta, ho capito che aveva anche il temperamento giusto per interpretare il personaggio di Wong Chia Chi, così come lo aveva immaginato Elieen Chang. Alla fine del provino sapevo che aveva tutte le carte in regola per poter rendere i diversi aspetti del suo personaggio. L'ho guardata, e ho creduto in lei.

James Schamus: Quando ho conosciuto Tang, l'ho trovata subito vivace, intelligente e spiritosa. Nei test del trucco e dei capelli vedevamo Wong Chia Chi, non Tang Wei. Si era già trasformata nel personaggio immaginato da Eileen Chang. Nel corso delle riprese, si è solo calata sempre di più nella parte, e con sempre maggiore convinzione.

Bill Kong: Ang voleva un' attrice fresca, naturale, ma anche capace di recitare. Siamo stati fortunati a trovare Tang,  una ragazza così, di vent'anni.

Ang Lee: Gli attori delfilm più giovani  hanno imparato tante cose che non sapevano sui loro nonni in Cina, e questo mi ha commosso. La Cina ha vissuto grandi sconvolgimenti, e molte cose vanno perse: se non sarà questa generazione a riappropriarsi del  passato, quale altra lo farà? Volevamo riuscire in questo intento. E' uno degli obiettivi che ci siamo posti.

Gli attori che dirigo devono avere il coraggio di esporsi perché il pubblico possa vedere qualcosa di vero, di forte. E' questo il bello dell'arte.

Wang Leehom: Ang è assolutamente convinto di quello che fa. Devi  affidarti a lui e seguirlo.
 
Ang Lee: Abbiamo avuto qualche piccola esitazione, a prendere Tony. Anche se è uno dei migliori attori - se non il migliore - del cinema cinese, di solito interpreta personaggi "buoni",  positivi. Ma era l'unico  attore con cui volevo lavorare da sempre.

Tony Leung: La sceneggiatura mi ha affascinato, perché prendeva un racconto già buono in partenza, arricchendolo in tutti i sensi.

Quando Ang - un regista che ho sempre ammirato - mi ha contattato la prima volta, mi ha detto che voleva un Tony Leung come non si era mai visto sul grande schermo. Una cosa che avrei voluto anch'io da tanto tempo, senza mai riuscire a trovare qualcuno che mi aiutasse a realizzarla.

James Schamus: I fans di Tony - che sono legioni, non solo in Asia ma in tutto il mondo - non lo hanno mai visto interpretare un personaggio che si muove sull'orlo dell'abisso, com'è il signor Yee.

Bill Kong: Nessuno avrebbe potuto interpretare questa parte se non Tony, che per girare  Lussuria - Seduzione e tradimentoha dovuto accantonare altri progetti. Tra Ang e Tony - regista e attore - si è creata un'autentica alchimia.

Wang Leehom: Andavo sul set anche nei giorni in cui la mia presenza non era richiesta, solo per vedere Tony recitare. Esprime una dolcezza e insieme una grande forza che gli vengono da dentro. Guardandolo girare scena dopo scena ho imparato molto.

Tony Leung: Ang sa portare gli attori a fare cose che neppure immaginavano di poter fare, e a livelli mai raggiunti. E' estremamente esigente:  all'inizio mi sembrava impossibile dargli quello che chiedeva. Ma è altrettanto esigente con se stesso, e molto preparato.

Guardando i suoi vecchi film, mi ero chiesto come mai gli attori recitassero così bene. Ora, dopo aver lavorato con lui, capisco che il personaggio che interpreti acquista uno spessore diverso perché Ang ti dà moltissimi elementi e informazioni su cui lavorare.
 
Stavamo girando una scena in cui Yee piange, e dopo il primo ciak ho guardato Ang -  piangeva.

Vuole da te una interpretazione molto precisa - ma allo stesso tempo ti lascia una grande libertà. E' questa l'atmosfera giusta, che consente agli attori di dare il meglio di sé.

Rodrigo Prieto: Siamo riusciti a creare un'atmosfera estremamente rilassata che ha consentito agli attori di calarsi completamente nelle loro parti. Credo che il livello di intimità e di sicurezza raggiunto fra gli attori e la troupe si rifletterà sul grande schermo. Nessuno si è tirato indietro, ognuno ha dato il massimo.

Tony Leung: Mi sono sentito a mio agio, recitando accanto a Tang. Ha lavorato con grande impegno, ed ha una grande sensibilità. Mi piace lavorare con attori che non hanno ancora schemi precostituiti, perché non so mai cosa stanno per fare. E lei era entrata fino in fondo nella sua parte.

Rodrigo Prieto: Abbiamo girato prima le scene ambientate a Hong Kong. Un po' alla volta ho visto Tang scomparire nel suo personaggio. Si è trasformata, ero stupefatto.

Ang Lee: Il film poggiava sulle sue spalle - ed era il suo primo film. Un carico non indifferente. Ma è stata bravissima.

Tony Leung: Yee  è un personaggio molto impegnativo. Ho letto molto di quel periodo e di quella generazioe, e Yee è diventato una miscela di tanti famosi agenti segreti della storia. L'ho visto come un uomo che all'inizio era pieno di ideali e di voglia di fare qualcosa per il suo paese, ma alla fine vede il suo lavoro trasfomarsi in un inferno, e deve tenersi tutto dentro. Ha fatto quello che ha fatto per sopravvivere.

E' un personaggio che ha molte sfaccettature. C'è amore, in Yee,  ma c'è anche mancanza di onestà con se stesso: dice di non avere sentimenti, perché è pronto a far uccidere chiunque - amici, superiori, vecchi compagni di scuola

Può darsi che Yee tratti Wong in quel modo per riaffermare la propria esistenza. Come ha detto Ang,  "amore e tortura possono coesistere". Ma attraverso lei, Yee scopre qualcosa di innocente e di molto umano che non avrebbe voluto vedere.

Rodrigo Prieto: In fase di pre-produzione, Ang - che ha sempre le idee molto chiare su tutto - mi ha detto che voleva trovare una "luce assassina" da usare su Yee, in particolari momenti. Siccome il lavoro di Yee prevedeva la tortura dei sospetti, ho pensato a un bagliore ambrato e tremolante nel suo sguardo, qualcosa di simile al bagliore delle punte incandescenti dell'attizzatoio che usa per bruciare i prigionieri. Abbiamo unito insieme alcune lampadine, e riflesso la loro luce su Tony Leung durante una delle prime scene in cui compare al lavoro, e poi di nuovo durante alcuni intensi scambi tra lui e Tang Wei. Ha aggiunto un tocco di follia allo sguardo di Tony.

Ah  Lee: In passato, quando lavoravo con Tony, il mio lavoro consisteva nel farlo apparire bello.  In Lussuria - Seduzione e tradimento, per la prima volta, non ho dovuto preoccuparmi di questo. A un certo punto, Rodrigo  ha detto che il trucco di Tony andava cambiato, perchè con le luci il suo volto diventava addirittura troppo spaventoso.

Tony Leung: Non avevo mai avuto un trucco così, che mi invecchiasse. Mi ha aiutato molto. Io sono un attore che lavora sul fuori, per entrare dentro al personaggio. Quasi tutti i film che ho fatto con Wong Kar Wai erano film d'epoca, e quando indossavo gli abiti di Yee mi capitava di tornare automaticamente al tempo di quei film -  che non è lo stesso di Lussuria - Seduzione e tradimento.

Una volta, Tang ed io giravamo una scena in cui stavamo camminando insieme, e all'improvviso mi è tornata in mente la canzone di In the Mood For Love e ho cominciato a pensare a Maggie Cheung! Ho chiesto a Ang di farmi ascoltare un'altra musica che mi aiutasse a tornare sul binario giusto. E mi ha accontentato.
 
Ang mi  indicava il linguaggio del corpo - gesto e postura - e mi dava istruzioni sulla voce. Ho dovuto scavare dentro di me, per trovare una voce diversa dalla mia e da quella che ho usato in altri film. Il cinese mandarino non è la mia lingua madre, quindi ho dovuto lavorare anche su quello.

Wong Sai Kit: Ad Ang non sfugge neppure il più piccolo dettaglio.

Joan Chen: E' stato meraviglioso vedere Ang dirigere. E' concentrato, onesto, preciso e gentile. E' sicuro di sé, ma mai arrogante. Per la verità, mi ha stupito per la sua umiltà.

Wang Leehom: Sul set non l'ho mai visto scrivere niente. Niente lista di inquadrature, nessuno storyboard. E' tutto dentro la sua testa.

Ah Lee: Riesce a individuare differenze anche piccolissime. "Sei sicuro che fosse così, ieri?" Fa richieste precise - sopracciglia più o meno marcate, cose di questo genere - a seconda delle esigenze della scena.

Lin Tai: Ang Lee dava istruzioni specifiche sulle diverse fasi dei personaggi, per esempio sulla lunghezza dei capelli. Quando è  ancora una studentessa, Tang ha i capelli lisci, quando è più matura porta i capelli ricci e una pettinatura più femminile.

Lui Fung Shan: Vestire Tang, con le trasformazioni del suo personaggio, è stata una vera sfida. Lo stesso per le comparse - abbiamo trattato ogni figurante come se fosse un attore principale. Ang voleva sapere addirittura se i tessuti e i bottoni che usavamo fossero quelli effettivamente in uso nel periodo che volevamo raffigurare.
 
Ah Lee: Per Tang, quando è ancora studentessa, abbiamo creato un trucco leggero e naturale. Negli anni della guerra, non è truccata. Quando, più tardi, diventa la signora Mak, ha un trucco da donna matura.

Rodrigo Prieto: Per quanto riguarda l'impianto cromatico, volevamo che Hong Kong avesse colori più accesi di Shangai: quando i personaggi più giovani sono a Hong Kong, hanno ancora un po' di innocenza; alla fine della permanenza a Hong Kong, l'hanno persa.

Per Shangai, volevamo una atmosfera da film noir, ma realistica. Wong sta interpretando una parte, è vero, ma  quello che fa a Shangai è reale fino in fondo.

Bill Kong: Wang Leehom è un idolo pop, in Asia. Ma Ang ha visto qualcosa nel suo sguardo che lo ha convinto che sarebbe stato perfetto nel ruolo di Kuang Yu Min.

James Schamus: Pur essendo un neofita come attore, è già un artista pieno di risorse e di esperienza. E' arrivato assolutamente preparato, ed è stato perfettamente all'altezza.

Wang Leehom: Anche solo incontrare un mito come Ang Lee, che travalica confini linguistici e generazionali, sarebbe stato sufficiente. Poi ho scoperto che Ang ha una gran voglia di insegnare agli attori - ha seguito personalmente la mia preparazione. Ho cominciato a fare ricerche 6 mesi prima di iniziare il film, partendo dalla calligrafia. Ang sapeva che la musica di quel periodo mi avrebbe aiutato molto, dal momento che sono un musicista. Mi sono immerso in quello che uno studente dell'epoca avrebbe letto e ascoltato, e tutti noi che interpretavamo i membri della compagnia teatrale abbiamo passato molto tempo insieme.

Ang Lee: Mi è piaciuto subito il suo modo di essere. E' stato gratificante lavorare con lui perché si è impegnato moltissimo, e strada facendo ha acquistato una sicurezza sempre maggiore, come attore.

Wang Leehom: Lavorando a Lussuria - Seduzione e tradimento, ho imparato molto sulla seconda guerra mondiale e sulla cultura cinese, e credo che anche il pubblico imparerà qualcosa. Kuang è un idealista appassionato, con cui mi sono subito identificato. A quell'epoca, gli studenti erano molto impegnati, avevano una gran voglia di fare la loro parte.  I miei nonni mi hanno aiutato a capire quale fosse il clima che si viveva. Mia nonna piange ancora  quando racconta di come tutta la sua famiglia è stata uccisa dai soldati giapponesi.

Il modo in cui mio nonno parla e si muove mi è servito da punto di riferimento, e la prima volta che mi sono infilato il vestito a tunica, mi sono accorto che gli somigliavo molto.

Kuang ne passa tante, nella storia, ma tutto quello che fa lo fa per un ideale. Finché non arriva a un punto di non ritorno. Incanala la sua passione nel patriottismo. Ang ed io abbiamo parlato del suo auto-controllo, che alla fine diventa diniego.

Come Wong e Kuang, anch'io e Tang Wei eravamo legati dal fatto di essere entrambi attori esordienti. Ma c'era Ang a guidarci.

Joan Chen: Io volevo essere diretta da Ang Lee, a prescindere dal ruolo che avrei interpretato. Per me, era importante poter contribuire a realizzare un suo progetto e vederlo lavorare.

Ero arrivata molto vicina ad avere il ruolo della protagonista in Banchetto di nozze, 15 anni fa, ma poi per problemi di budget la cosa non è andata in porto. Quando ho incontrato Ang per caso, l'anno scorso, dopo dieci anni che non ci vedevamo, lui mi ha accennato che aveva una parte per me nel suo prossimo film, tratto dal romanzo di una delle mie scrittrici preferite, Eileen Chang.
 
Avevo letto quasi tutti i suoi romanzi della Chang, ma non questo racconto, Lussuria - Seduzione e tradimento. Ne ho parlato con mia madre, che di lei ha letto tutto. Mi ha detto: "Oh, è una piccola parte, di nessuna importanza." Era convinta che non dovessi fare il film, ma io le ho detto che l'avrei fatto, perché era un film di Ang Lee.

Leggendo il racconto, ho scoperto che effettivamente la parte era piccola, mia madre aveva ragione. Ma il mio istinto di attrice mi diceva che se la signora Yee avesse saputo cosa stava accadendo al marito, allora il ruolo sarebbe stato molto più stimolante da interpretare.

James Schamus: La grande intelligenza di Joan - che è attrice ma anche regista - è stata fondamentale per rendere le sfumature della personalità della signora Yee. Il suo personaggio è quello di una pettegola che passa il suo tempo intorno al tavolo del mahjong,  ma sotto la superficie c'è molto altro -  sia per quanto riguarda lei che il suo rapporto col signor Yee.

Joan Chen: E' l'esperienza che mi ha insegnato a interpretare i personaggi di controrno. Ho capito che se  immaginavo il mio personaggio come protagonista del film, in ogni mia inquadratura, avrei  potuto dare al mio ruolo una forza e uno spessore maggiori.

Gli esterni di Lussuria - Seduzione e tradimentosono stati girati in diverse zone dell'Asia. La prima parte dei 118 giorni di riprese è stata girata in Malaysia, nelle città di Ipoh e Penang. Dopodiché la troupe si è trasferita per un mese a Hong Kong.

Le riprese degli esterni a Shangai hanno richiesto la temporanea rimozione di oltre 3 mila condizionatori dei residenti. Gran parte delle riprese sono state effettuate in un nuovo stabilimento degli Shanghai Film Studios: lì, alcuni dei set stradali costruiti per le riprese sono sati conservati per essere riutilizzati in produzioni future.

Bill Kong: Quando qualcuno vuole girare un film nella città più tecnologizzata e moderna del mondo viene a Shangai. Persino durante l'occupazione giapponese Shangai era la città più cosmopolita del mondo, assai più di New York. Ci vivono persone di tante razze e culture diverse - dai membri della mafia ai russi bianchi. E poi, durante la seconda guerra mondiale era la capitale dello spionaggio. In Lussuria - Seduzione e tradimento, la città e le sue atmosfere tornano a rivivere di fronte ai nostri occhi.

James Schamus: Le alleanze si formavano e si rompevano con grande facilità. Per questo, i personaggi della storia devono porsi continuamente domande difficili: dove andare, contro chi o cosa combattere, cosa sia reale e cosa no.

Il set degli Shangai Studios in cui abbiamo ricreato la Shangai dell'epoca,  probabilmente è il più grande che abbia mai visto: stando in piedi a un lato del set, riuscivi a vedere fino in fondo a una strada, e poi a un'altra ancora. La troupe ha costruito 182 diverse facciate, e poi le ha invecchiate perchè non sembrassero troppo nuove.

Nanjing Road, dove sono ambientate le scene della gioielleria, faceva parte della parte più ricca e protetta di Shangai nel periodo tra il 1941/1942  della seconda guerra mondiale -  il periodo che rappresentiamo. La segnaletica è in inglese perché è lì che gli stranieri di lingua inglese andavano a fare shopping o a divertirsi. In fondo alla strada, invece, inizia la segnaletica in cinese: Nanjing Road era il punto di incontro delle due comunità.

Il caffé dove Wong entra a fare la telefonata e poi aspetta è la ricostruzione di un vecchio caffé realmente esistito, che si trovava  in quel punto di Shangai negli anni '40. La troupe ha fatto un lavoro straordinario, dando ad Ang il contesto e l'atmosfera giusti per ambientare le sue scene.

Ang Lee: Ricreare l'epoca di Jane Austen (per Ragione e Sentimento) è stato  più facile...

Bill Kong: Con le nuove aperture della Cina siamo riusciti a lavorare come volevamo, e a ricostruire la città così com'era. Abbiamo avuto la manodopera e le risorse per farlo, e l'amministrazione di Shangai ci ha sostenuto, non solo economicamente, ma anche in termini di impegno e dedizione. Negli ultimi anni, la Cina è diventata più ospitale con i cineasti e più aperta al resto del mondo.

Rodrigo Prieto: Ho sempre lavorato bene con le troupe straniere, ma la nostra per Lussuria - Seduzione e tradimentoè stata davvero incredibile. Siamo abituati a pensare che le troupe di Hollywood siano le migliori, ma in Cina il cinema è una grossa industria e il livello di professionalità delle maestranze molto alto.

Joan Chen: La troupe era una straordinaria mescolanza di occidentali e gente di Hong Kong. Si adattavano ai rispettivi stili,  tirando fuori il meglio gli uni dagli altri. Era eccitante vederli collaborare in lingue e dialetti diversi, per portare a compimento il film.

Wong Sai Kit: Volevamo che quello che si vedeva sullo schermo fosse la realtà e l'atmosfera della Shangai dell'epoca, e della vera Hong Kong del '38. Di quell'epoca, a Shangai, resta ben poco. Abbiamo trovato quello che abbiamo potuto, e alcuni manufatti hanno dovuto essere riadattati.

Tra le cose che abbiamo ricostruito, la più speciale per me resta l'autobus a due piani del 1938. Abbiamo avuto tanti di quei problemi tecnici, per l'interno. E dovevamo assicurarci che non si ribaltasse, quando era in movimento.

Bill Kong: Io credo che le sequenze più difficili da girare siano state quelle del mahjong!

Joan Chen: Quando ho letto la sceneggiatura, non avrei mai immaginato che le scene del mahjong potessero essere girate come hanno fatto Ang e Rodrigo. Sembrava che muovessimo spade e pugnali, o paste e tartine, anziché pedine del mahjong.

Bill Kong: Il mahjong non era mai stato filmato in modo così accurato e preciso, e credo sia stato importante perché è un gioco che è parte integrante della nostra cultura cinese.

Joan Chen: Ora che finalmente ho imparato a giocare al mahjong mi sento una vera cinese - anche se da 26 anni vivo negli Stati Uniti.

Non mi sono mai divertita tanto ad aspettare che si accendessero le luci su un set, come in quelle scene con Tang Wei e le altre attrici. Cominciavamo a giocare tra una ripresa e l'altra.

Bill Kong: Ci abbiamo messo due settimane a girare una sola scena del mahjong. Ang ha girato moltissime inquadrature, e sapevo che al montaggio avrebbe dovuto fare un grosso lavoro con Tim Squyres.

James Schamus: I segretari di edizione hanno faticato parecchio. Poi, in sala di montaggio, Ang e Tim hanno dovuto ridurre via via il numero di tagli nella scena. Ci sono volute molte prove...

Tony Leung: Fin dal primo giorno di lavoro ho sentito che ogni membro della squadra di Ang cercava di dare il massimo e di sfruttare il suo talento al meglio, per realizzare questo film. In altri film che ho girato, al massimo un paio di persone su 10 lavoravano con questo spirito: in Lussuria - Seduzione e tradimentoerano 10 su 10, ed è così che dovrebbe essere quando giri un film.

Wang Leehom: Percepivi la forza del gruppo, di questa grande squadra. Mi ha fatto venire voglia di girare altri film, e mi è servito da ispirazione quando sono tornato in sala di registrazione.

Bill Kong: Per tutti noi, ogni giorno era come andare a scuola, dal professor Ang Lee. Ogni giorno abbiamo imparato qualcosa di nuovo, e alla fine ognuno di noi si è preso una laurea nel suo campo.

James Schamus: In Lussuria - Seduzione e tradimento, Ang dà forma a un tema astratto proposto da Eileen Chang: un essere umano, una donna, viene a trovarsi in una situazione che sfugge al suo controllo, ma poi se ne appropria.

Ang Lee: Il titolo (Voglia sfrenata, Prudenza) non si riferisce solo all'amore e al sesso, ma alla vita e all'arte - "Voglia di vivere" e "prudenza nella società". E tutto visto attraverso gli occhi di una donna.









 

IL CAST

Biografie

TONY LEUNG (Mr. Yee)

Icona del cinema asiatico da quasi vent'anni, Tony Leung Chiu-wai si è affermato anche a livello internazionale  per la sua versatilità che ne ha fatto un beniamino del pubblico e della critica.
 
Noto per le sue collaborazioni con Wong Kar Wai, Leung è apparso in 6 dei 9 film del regista/sceneggiatore. Dopo un cameo nel film Days of Being Wild, ha interpretato Ashes of Time, per cui ha vinto diversi premi;  Hong Kong Express, per cui ha ricevuto il premio per il Miglior Attore agli Hong Kong Film Awards; Happy Together, per cui ha ricevuto un altro Hong Kong Award come Miglior Attore; In the Mood for Love, per cui è stato premiato come miglior attore al festival di Cannes del 2000 e agli Hong Kong Film Awards; e 2046, per cui ha vinto l'ennesimo Hong Kong Award come Miglior Attore.

Tra gli altri titoli di Leung ricordiamo i classici di John Woo  Bullet in the Head e Hard-Boiled; Hero  di Zhang Yimou; Storia di fantasmi cinesi 3  di Ching Siu-tung; Cyclo  di Tran Anh-hung; Città dolente  e  Flowers of Shanghai di Hsiao-hsien; e Infernal Affairs, Infernal Affairs III  e Confession of Pain di  Andrew Lau e Siu Fai Mak. Attualmente sta lavorando con Johnn Woo al film Red Cliff.

TANG WEI (Wong Chia Chi/Sig.ra Mak [Mak Tai Tai])

Tang Wei  fa il suo debutto sul grande schermo in Lussuria - Seduzione e tradimento.

E' nata a Hangzhou, la bellissima città vicino a Shangai, in Cina.

Appena adolescente, la Tang ha intrapreso la carriera di modella. Nel 2004, è arrivata in finale al Concorso di Miss Universo.

Si è laureata alla Accademia Centrale Cinese di Arte Drammatica, con una tesi in Regia cinematografica.

Tang Wei è già un'attrice emergente nella Cina continentale, dopo le sue apparizioni in teatro e nel telefilm Jinghua Swallow. Quest'ultimo le è valso nel 2006 il premio per la Miglior Attrice ai CCTV Movie Channel Awards.

Ha anche scritto racconti brevi e commedie, e curato la regia di lavori teatrali.

JOAN CHEN (Sig.ra Yee [Yee Tai Tai])

Joan Chen è nata a Shangai, in Cina. Ancora adolescente, è stata scelta per la scuola di recitazione dello Shanghai Film Studio.

Il suo primo ruolo di interprete è stato quello nel film Youth, in cui ha lavorato con il grande regista Xie Jin. Il suo film successivo da protagonista, The Little Flower  di Zhang Zheng, le è valso il Premio per la Miglior Attrice, in Cina.  

Joan Chen ha lasciato la Cina per andare a studiare cinema in America, laureandosi a pieni voti alla California State University, a Northridge. Ha ripreso la sua carriera di atrice negli Stati Uniti e all'estero, interpretando ruoli principali in Tai Pan  di Daryl Duke,  L'ultimo imperatore di Bernardo Bertolucci, vincitore di un Oscar; Giochi di morte  di  David Webb Peoples; La spiaggia delle tartarughe  di Stephen Wallace; Golden Gate  di John Madden; e Tra cielo e terra  di Oliver Stone. Ha anche interpretato il ruolo di  Josie Packard nella popolare serie tv  Twin Peaks.

Nel 1993 è tornata nella sua città natale, Shangai, per interpretare il film di Stanley Kwan Red Rose, White Rose,  tratto dal romanzo dell'autrice di Lussuria - Seduzione e tradimento, Eileen Chang. La sua interpretazione nel ruolo di Red Rose le è valsa un Golden Horse Award (l'equivalente taiwanese dell'Oscar) e il premio della Hong Kong Film Critics Society  per la Migliore Attrice.

Ha esordito come regista con il film molto apprezzato dalla critica Xiu Xiu, The Sent-Down Girl, di cui è anche co-autrice della sceneggiatura, insieme allo scrittore Yan Geling, autore del romanzo da cui è tratto. Il film è uscito nella primavera del 1999, e ha vinto premi in tutto il mondo, tra cui due Golden Horse per il Miglior Film e la Migliore Regia. E' stata premiata dal National Board of Review con l'International Freedom of Expression Award; ed è stata citata dalla rivista "Variety" tra le "10 promesse della regia". Il suo secondo sforzo dietro la macchina da presa è stato Autunno a New York, con Richard Gere e Winona Ryder.

Negli ultimi anni, Joan Chen è tornata in Cina per interpretare tre film: Jasmine Flower  di Hou Yong,  Sunflower  di Zhang Yang, e  The Sun Also Rises  di Jiang Wen. Inoltre, ha interpretato il film indipendente di Alice Wu, Saving Face, e il film indipendente australiano  The Home Song Stories, diretto da Tony Ayres.


WANG LEEHOM (Kuang Yung Yu Min)

Nato a  Rochester, New York, Wang Leehom  è famoso in Asia come attore e divo della musica pop. Non ha studiato il cinese prima dei 17 anni, ma oggi lo parla e lo scrive correntemente.

Benché sia apparso in un numero limitato di film - come China Strike Force  di Stanley Tong - è più noto per aver composto e prodotto 12 album da solista che hanno venduto oltre 10 milioni di copie in tutto il mondo. Dopo aver studiato alla Eastman School of Music, al Williams College, e al Berklee College of Music, è balzato alla ribalta della scena pop cinese nel 1998, col suo album "Revolution". Ai Golden Melody Awards di Taiwan (equivalente cinese dei Grammy Awards) ha vinto i premi per il Miglior Artista Maschile e il Miglior Produttore dell'anno - il più giovane artista a vincere anche uno solo di questi due premi.

Da allora, ogni anno Wang è stato candidato al premio per il Miglior Artista, affermandosi come uno degli artisti più influenti e prolifici della musica asiatica. Ha vinto due  Golden Melody Awards come Miglior Produttore e Miglior Artista Maschile, rispettivamente nel 2003 e nel 2006.

Nei suoi album e nei suoi concerti dal vivo suona molti strumenti - tra i quali pianoforte, batteria, chitarra, basso, violino, vibrafono, erhu e xun. I suoi tour prevedono concerti spettacolari di 3 ore, nei più grandi stadi asiatici. Il suo tour del 2006 lo ha portato in Cina, Taiwan, Giappone, Hong Kong, Singapore, Malaysia e Shangai, dove si è esibito di fronte a 85 mila fans.

La sua formazione musicale gli consente di esplorare una varietà di stili, e di ottenere un suono spiccatamente cinese e insieme universale. Il suo album del 2005,  "Shangri-la", mescolava rhythm & blues  e hip hop con la musica tradizionale di Tibet, Mongolia e Yunan; nel suo album del 2006, "Heroes of Earth", compaiono l'Opera di Pechino e il suo precursore Kun Qu.

Wang è attivo in molte organizzazioni di beneficienza e iniziative educative. Nel 2002, è sato nominato dall'Unicef Ambasciatore della Gioventù in Nepal. Nel  2003, durante l'epidemia di SARS, ha scritto e prodotto la canzone  "Hand in Hand", eseguita da 85 artisti, i cui proventi erano destinati alla ricerca.

E' stato anche  il portavoce  del National Geographic Channel a  Hong Kong, e in questa veste ha registrato un album, "Nature", dedicato a Jane Goodall. Ha interpretato Ashes to Ashes, il cortometraggio anti-fumo sponsorizzato dal governo di Hong Kong; ha registrato con Tetsuya Komuro la canzone "Happiness x3, Loneliness x3",  per la campagna anti-droga del governo giapponese; ha scritto "Love Will Never Disappear", che A-Mei Chang ha cantato per raccogliere fondi dopo il terremoto del '99 a Taiwan; e in collaborazione con i suoi fans, attraverso Internet, ha composto la canzone "Frozen Dreams", i cui proventi sono andati alla Education Foundation for Youth di Taiwan.

L'ultimo lavoro di Wang, uscito nel luglio 2007, è "Change Me", un album che vuole promuovere in Asia una maggiore attenzione ai problemi legati al riscaldamento globale e all'ambiente.

Recentemente, il sito "Goldsea Asian American Daily" lo ha inserito nella lista degli "80 asiatici-americani più influenti di tutti i tempi", insieme al regista del film Lussuria - Seduzione e tradimento, Ang Lee.
 

 


IL CAST TECNICO

Biografie

ANG LEE (Regista; Produttore)

Nel 2006, Ang Lee ha vinto un Oscar per la Miglior Regia con I segreti di Brokeback Mountain.

I segreti di Brokeback Mountain ha vinto molti altri premi, tra cui 2 Oscar - Miglior Sceneggiatura Non Originale (Larry McMurtry e Diana Ossana) e Miglior Colonna Sonora Originale (Gustavo Santaolalla) - e ottenuto 5 candidature, tra cui quella per il Miglior Film. Per la Migliore Regia, Lee ha vinto i premi Directors Guild of America, BAFTA, Independent Spirit e Golden Globe. Il film ha vinto altri 3 Golden Globe, tra cui quello per il Miglior Film, un Independent Spirit Award per il Miglior Film, altri 3 premi BAFTA, tra cui quello per il Miglior Film, e il Leone d'Oro per il Miglior Film alla Mostra del Cinema di Venezia del 2005 - solo per citarne alcuni.

Inoltre, Ang Lee e il protagonista del film, Jake Gyllenhaal, hanno ricevuto lo Human Rights Campaign Equality Award;  e I segreti di Brokeback Mountain è stato premiato come Miglior Film dai Gay & Lesbian Alliance Against Defamation (GLAAD) Media Awards.

Nel 2001,  come regista di La tigre e il dragone, Lee ha vinto un Oscar per il Miglior Film Straniero.

Tratto da un romanzo di Du Lu Wang,  La tigre e il dragone ha vinto altri 3 Oscar - Miglior Fotografia (Peter Pau), Miglior Colonna Sonora Originale (Tan Dun) e Miglior Scenografia (Tim Yip) - e ha ottenuto 6 candidature, tra cui quelle per il Miglior Film e la Miglior Regia. Come regista, Ang Lee ha vinto i premi Directors Guild of America, BAFTA e Golden Globe, solo per citarne alcuni.

Nato e cresciuto a Taiwan, Lee si è tasferito negli Stati Uniti nel 1978. Dopo essersi laureato in teatro all'Università dell'Illinois, è andato a New York per specializzarsi in produzione cinematografica  Il suo corto Fine Line ha vinto i premi per il Miglior Film e la Miglior Regia al  NYU Film Festival che si tiene ogni anno.

Il suo primo lungometraggio, Pushing Hands, è stato presentato al Festival di Berlino nel 1992, e ha vinto lo Asian-Pacific Film Festival, come Miglior Film. Ha ottenuto anche 9 candidature ai Golden Horse Awards (l'equivalente taiwanese degli Oscar).

Pushing Hands è stato il primo dei film della sua trilogia "Father Knows Best", tutti interpretati dall'attore Sihung Lung. Il film successivo della trilogia, Banchetto di nozze, è stato presentato nel '93 al Festival di Berlino, dove ha vinto un Orso d'oro, diventando poi un successo internazionale. Il film è stato candidato come Miglior Film Straniero all'Oscar e al Golden Globe, e ha ricevuto ben 6 candidature agli Independent  Spirit Awards.

Ang Lee ha chiuso la trilogia con Bere mangiare uomo donna, selezionato per la serata di apertura della Quinzaine des Réalisateurs al Festival di Cannes del 1994. Premiato come Miglior Film Straniero dalla National Board of Review, il film è stato candidato all'Oscar e al Golden Globe come Miglior Film Straniero, e ha raccolto 6  candidature agli Independent Spirit Awards.

Nel 1995 il regista ha diretto Ragione e sentimento, con Emma Thompson e Kate Winslet. Il film è stato candidato a 7 Oscar, tra cui quelli per il Miglior Film, e ne ha vinto uno per la Migliore Sceneggiatura Non Originale  (Emma Thompson, dal romanzo di Jane Austen). Ha vinto l'Orso d'oro alla Berlinale del 1996, 2 Golden Globe per il Miglior Film e la Migliore Sceneggiatura, e i premi BAFTA, Boston Society of Film Critics e National Board of Review per il Miglior Film. Lee è stato nominato Miglior Regista da New York Film Critics Circle, National Board of Review e Boston Society of Film Critics.

In seguito, Ang Lee ha diretto Tempesta di ghiaccio (da una sceneggiatura di James Schamus, tratta dal romanzo di Ricky Moody), con Joan Allen, Kevin Kline, Sigourney Weaver, Christina Ricci e Tobey Maguire. Il film è stato presentato al Festival di Cannes del 1997, dove  ha vinto il premio per la Migliore Sceneggiatura,  e quello stesso anno è  stato scelto per la serata di apertura del New York Film Festival. Per il suo ruolo, Sigourney Weaver  ha vinto un BAFTA, ed è stata candidata  a un Golden Globe, come Miglior Attrice Non Protagonista.

Tra i film successivi di Ang Lee ricordiamo Cavalcando con il diavolo (un adattamento di James Schamus del romanzo di Daniel Woodrell), che ha visto di nuovo insieme il regista e l'attore Tobey Maguire;  La tigre e il dragone, di cui abbiamo già parlato; Hulk (con Eric Bana e Jennifer Connelly); e il già citato I segreti di Brokeback Mountain.

 

WANG HUI LING (Sceneggiatore)

Lussuria - Seduzione e tradimentosegna la terza collaborazione di Wang Hui Ling col regista Ang Lee e lo sceneggiatore/produttore James Schamus.

Il terzetto ha iniziato la sua collaborazione con Bere mangiare uomo donna, il film diretto da Ang Lee, scelto per la serata inaugurale della Quinzaine al Festival di Cannes del 1994. Nominato Miglior Film Straniero dalla National Board of Review, il film è stato candidato come Miglior Film Straniero all'Oscar e al Golden Globe, e ha ricevuto 6 candidature agli Independent Spirit Awards.

In seguito, la Wang ha firmato con Schamus e Tsai Jung la sceneggiatura di La tigre e il dragone, tratta dal romanzo di Du Lu Wang.  Diretto da  Ang Lee, il film è stato candidato a 9 Oscar, e ne ha vinti 4, tra cui quello per il Miglior Film Straniero; insieme ai due co-sceneggiatori, la Wang ha ottenuto una candidatura all'Oscar per la Migliore Sceneggiatura Non Originale, ed è stata candidata nella stessa categoria ai premi Writers Guild of America, Independent Spirit, BAFTA e Hong Kong Film Awards.

Nata a Taipei, Taiwan, la Wang ha studiato al Taipei College of Education, dove si è diplomata in pianoforte.  Quando ancora  studiava all'università, ha cominciato a scrivere per il cinema e la televisione.

Tra i suoi altri titoli ricordiamo la miniserie di Yah Ming Ding April Rhapsody;  Fleeing by Night di Hsu Li-Kong e Yin Chi; Migratory Bird  di Yah Ming Ding; The Myth, scritto con Stanley Tong e interpretato da Jackie Chan; e la serie tv Thank You For Havig Loved Me  di Dongyu Fu. Sta lavorando con altri sceneggiatori al prossimo film di John Woo,  The Battle of Red Cliff,  che avrà per protagonista Tony Leung, già interprete  di Lussuria - Seduzione e tradimento.

Ha scritto anche la serie di documentari per la televisione The Legend of Eileen Chang, sulla scrittrice e sceneggiatrice che ha scritto il racconto da cui è tratto il film di Ang Lee,  Lussuria - Seduzione e tradimento.


JAMES SCHAMUS (Sceneggiatore; Produttore)

Figura unica nel panorama del cinema indipendente americano, da oltre dieci anni Schamus lavora come sceneggiatore e  produttore realizzando film di grande qualità.

E' Direttore Generale della Focus Features, fondata nel 2002 con David Linder - una società che si occupa di produzione, finanziamento e distribuzione su scala mondiale, e si propone di offrire al pubblico i film dei cineasti più innovativi.

Schamus ha collaborato, come sceneggiatore e/o produttore, alla realizzazione di dieci film di  Ang Lee. I segreti di Brokeback Mountain, con Heath Ledger e Jake Gyllenhaal, è stato distribuito in tutto il mondo dalla Focus Features, ed è diventato il suo maggiore blockbuster, con i suoi oltre 180 milioni di dollari di incassi. Il film, cui Schamus ha partecipato in veste di produttore, ha vinto tra gli altri premi  3 Oscar, 4 Golden Globe, 4 BAFTA e il premio più importante  della Producers Guild of America,  il [Darryl F. Zanuck] Producer of the Year Award per il cinema.

Tra i film che Schamus ha realizzato con Ang Lee  prima di Lussuria - Seduzione e tradimento e  I segreti di Brokeback Mountain, ricordiamo Hulk (produttore e sceneggiatore); Cavalcando con il diavolo (produttore e autore della sceneggiatura non originale); Tempesta di ghiaccio (produttore e autore della sceneggiatura non originale,  premiata a Cannes nel '97, e candidata ai Writers Guild Awards e ai BAFTA); Ragione e sentimento (co-produttore); Bere mangiare uomo donna  (co-sceneggiatore e produttore associato);  Banchetto di nozze (co-sceneggiatore e produttore); e Pushing Hands (produttore).

Prima di fondare la Focus Features, Schamus dirigeva la casa di produzione indipendente Good Machine,  di cui era stato co-fondatore nel '91. Nel corso di poco più di 10 anni,  Schamus e i suoi soci hanno prodotto oltre 40 film, lavorando con cineasti come Ang Lee, Todd Solondz e Nicole Holofcener.  La Good Machine International -  divisione della società che si occupa di finanziamenti e distribuzione - ha rappresentato decine di altri cineasti, tra i quali Pedro Almodóvar e i Fratelli Coen. Recentemente, il Museum of Modern Art di New York ha dedicato alla Good Machine una retrospettiva decennale.

Come sceneggiatore e autore di testi, Schamus è stato candidato agli Oscar per la Migliore Sceneggiatura Non Originale e per la Migliore Canzone Originale  ("A Love Before Time"), per il film di Ang Lee La tigre e il dragone, blockbuster vincitore di 4 Oscar.

E' stato produttore esecutivo di diversi film della Good Machine che hanno vinto il Gran Premio della Giuria al Sundance Film Festival, tra cui ricordiamo I fratelli McMullen di Edward Burns,  What Happened Was...  di Tom Noonan, e Poison di Todd Haynes. Tra gli altri film che ha realizzato per la Good Machine come produttore esecutivo figurano AutoFocus di Paul Schrader, Buffalo Soldiers di Gregor Jordan, Happiness - Felicità  di Todd Solondz,  I segreti del cuore  di Bart Freundlich, Office Killer - l'impiegata modello di Cindy Sherman, Parlando e sparlando  di Nicole Holofcener, e  Safe  di Todd Haynes.

Schamus è anche professore associato alla Columbia University School of the Arts, e attualmente è nel direttivo di Creative Capital.  Nel 2006 è stato Presidential Fellow in the Humanities alla University of Chicago, e ha conseguito un dottorato in letteratura inglese alla U.C. Berkeley nel 2003.

Ha ricevuto lo NBC Screenwriter Tribute al Nantucket Film Festival del 2002, oltre al  Richard B. Jablow Award, nel 2003,  per i servizi resi alla  Screen Writers Guild.

Tra i film più importanti distribuiti dalla Focus compaiono 4 premi Oscar - Il pianista  di Roman Polanski, The Constant Gardener  di Fernando Meirelles, Se mi lasci ti cancello  di Michel Gondry e I diari della motocicletta  di Walter Salles; Orgoglio e pregiudizio di Joe Wright, Lontano dal paradiso  di Todd Haynes, Swimming Pool  di François Ozon, e 21 grammi  di Alejandro González Iñárritu. Il secondo campione d'incassi della Focus dopo I segreti di Brokeback Mountain è il film di Sofia Coppola Lost in Translation, che ha incassato oltre 100 milioni di dollari in tutto il mondo e ha vinto un Oscar per la Migliore Sceneggiatura Originale.

Tra i progetti della Focus in corso di realizzazione o in uscita, oltre a  Lussuria - Seduzione e tradimento, figurano Evening  di Lajos Koltai, con Claire Danes, Toni Collette, Vanessa Redgrave, Patrick Wilson, Hugh Dancy, Natasha Richardson, Mamie Gummer, Eileen Atkins, Meryl Streep e Glenn Close; Talk to Me  di Kasi Lemmons, con Don Cheadle e Chiwetel Ejiofor; il fantasy di animazione  9  di Shane Acker, cui danno la voce tra gli altri  Elijah Wood e Jennifer Connelly; il film di animazione realizzato con la tecnica della stop-motion Coraline  di Henry Selick, con le voci di Dakota Fanning e Teri Hatcher; Atonement di Joe Wright, con James McAvoy, Keira Knightley e Romola Garai; Eastern Promises  di David Cronenberg, con Viggo Mortensen, Naomi Watts e Vincent Cassel; Reservation Road  di Terry George, con Joaquin Phoenix, Mark Ruffalo, Jennifer Connelly e Mira Sorvino; In Bruges  di Martin McDonagh, con Colin Farrell, Brendan Gleeson e Ralph Fiennes;  Miss Pettigrew Lives For A Day, con Frances McDormand e Amy Adams; e Burn After Reading  di Joel e Ethan Coen, con George Clooney, John Malkovich, Frances McDormand e Brad Pitt.

Oltre a Lussuria - Seduzione e tradimentoe alla maggioranza dei titoli già citati, la Focus Features International sta curando anche la vendita e la distribuzione di molti altri film, tra cui Blindness  di Fernando Meirelles, con Mark Ruffalo e Julianne Moore; Be Kind Rewind  di Michel Gondry, con Jack Black e Mos Def; The Other Boleyn Girl  di Justin Chadwick, con  Natalie Portman, Scarlett Johansson e Eric Bana; Dan in Real Life  di Peter Hedges, con Steve Carell, Dane Cook e Juliette Binoche; Into the Wild  di Sean Penn, con Emile Hirsch, Catherine Keener e Vince Vaughn; e Rudo y Cursi  di Carlos Cuarón, con Gael García Bernal e Diego Luna.

Focus Features e Focus Features International fanno parte della NBC Universal, una delle più grandi società di sviluppo, produzione e marketing di spettacolo, informazione e notizie su scala globale. Costituitasi nel 2004, attraverso l'associazione di NBC e Vivendi Universal Entertainment, la NBC Universal possiede e gestisce un considerevole portfolio di network di spettacolo e notizie, una importante casa di produzione cinematografica, un gruppo di autorevoli emittenti televisive, e alcuni parchi a tema famosi in tutto il mondo. La NBC Universal appartiene per l'80% alla General Electric e per il 20% alla Vivendi.

EILEEN CHANG (Scrittrice, autrice del romanzo "Lussuria - Seduzione e tradimento")

Eileen Chang (1920-1995) - o Zhang Ailing, come è più conosciuta da noi - è la scrittrice più autorevole della letteratura moderna cinese. Il suo stile unico continua a esercitare una forte influenza su lettori e scrittori di tutta l'Asia e del mondo intero.

Ha studiato letteratura all'Università di Hong Kong, e ha cominciato a scrivere nella nativa Shangai. E' lì che ha scritto e pubblicato due romanzi Romances e Written on Water, che l'hanno resa famosa. Dopo aver vissuto a Hong Kong per molti anni, è emigrata negli Stati Uniti, dove ha vissuto e lavorato per diversi decenni in California, fino alla sua morte.

Ha scritto racconti (tra cui "Se, Jei" - Lussuria - Seduzione e tradimento), saggi, recensioni, opere teatrali, traduzioni e romanzi. Dei suoi molti romanzi, L'amore in una città sotto assedio, Le diciotto primavere e  Rouge of the North hanno avuto una trasposizione cinematografica, gli ultimi due per la regia di Ann Hui.

La trasposizione del suo  Flowers of Shanghai (I fiori di Shangai) è stata diretta dal regista Hou Hsiao-hsien, e interpretata da Tony Leung, protagonista di Lussuria - Seduzione e tradimento. Il film tratto dal suo  La rosa rossa e la rosa bianca  è  stato diretto da Stanley Kwan e interpretato da Joan Chen, anche lei fra i protagonisti di  Lussuria - Seduzione e tradimento.

Ha anche scritto sceneggiature per registi come Yueh Feng (The Wayward Husband e The Battle of Love) e Wang Tian-lin (The Greatest Wedding on Earth, Father Takes a Bride  e The Greatest Love Affair on Earth).

I libri della Chang sono stati tradotti in moltissime lingue, tra cui l'inglese, il giapponese, il coreano, l'italiano, il francese e il tedesco, solo per citarne alcune.

BILL KONG (Produttore)

Bill Kong è stato candidato agli Oscar e ha vinto premi BAFTA e Independent Spirit Awards, come produttore di La tigre e il dragone, che ha vinto 4 Oscar (Miglior Film Straniero, Migliore Scenografia, Miglior Colonna Sonora Originale, Miglior Fotografia) e 2 Golden Globe  (Miglior Film Straniero e Miglior Regia). Il film è stato un successo al botteghino, ed è diventato uno dei più popolari film in lingua straniera mai distribuiti negli Stati Uniti.

Kong è presidente della Edko Films, una delle più vecchie case di produzione  indipendenti.

La sua prima produzione, The Blue Kite (1993), un film diretto da Tian Zhuangzhuang, ha vinto il premio per il Miglior Film ai Festival Internazionali del Cinema di Tokyo e delle Hawaii. Subito dopo, ha prodotto il film di Yim Ho The Day the Sun Turned Cold, anche questo premiato come Miglior Film al Festival Internazionale del Cinema di Tokyo (oltre che per la Migliore Regia).

Nel 2002 ha prodotto una serie di film ambiziosi e di grande successo, tra cui Zhou Yu's Train di Sun Zhou, con Gong Li; il remake di Springtime in a Small Town  di Tian Zhuangzhuang, che ha vinto premi ai festival di Toronto e di Venezia; e il film di Zhang Yimou sulle arti marziali  Hero, candidato all'Oscar e al Golden Globe. Quest'ultimo film, che segna la prima collaborazione di Kong col divo Jet Li, ha sbancato al botteghino quando è uscito in Cina, per poi diventare un blockbuster in tutto il mondo.

Tra i progetti successivi di Kong ricordiamo i film Windstruck di Kwak Jae-young; Secret, scritto, diretto e interpretato da Jay Chou; il film attualmente in produzione Blood: The Last Vampire, diretto da Chris Nahon e tratto dall'omonimo film di animazione; una seconda felice collaborazione con Jet Li, Jet Li's Fearless, per la regia di Ronny Yu;  e La foresta dei pugnali volanti  e  La città proibita, entrambi diretti da  Zhang Yimou - il primo candidato a Oscar e Golden Globe, il secondo solo agli Oscar.

DORIS TSE (Co-produttrice)

Doris Tse Kar Wai produce film in Asia da quasi vent'anni, ed ha iniziato la sua carriera all'epoca del rinascimento del cinema di Hong Kong.

Attualmene, sta coproducendo il film di Rob Cohen  The Mummy: Tomb of the Dragon Emperor, con Jet Li, Brendan Fraser e Maria Bello, che uscirà nelle sale di tutto il mondo nell'estate del 2008.

Tra i suoi primi titoli come direttrice di produzione ricordiamo il film  Centre Stage  di Stanley Kwan, con Maggie Cheung; The Soong Sisters  di Mabel Cheung, con  il terzetto Maggie Cheung, Michelle Yeoh e Vivian Wu; e il film di Peter Chan He Ain't Heavy, He's My Father, in cui appare anche Tony Leung, interprete di Lussuria - Seduzione e tradimento. Come produttrice associato, ha realizzato fra gli altri Love Is Not A Game, But a Joke  e Metade Fumaca di Yip Kam Hung.

In seguito ha prodotto film come Skyline Cruisers  di Wilson Yip, And I Hate You So  di Yee Chung Man,  Lavender, Just One Look  e  Elixir of Love di Yip Kam Hung, Merry Go-Round  di Thomas Chow e  il film di Mabel Cheung composto da 10 corti sull'epidemia di SARS del 2003.

Come co-produttrice, nel 2003 ha realizzato con Mabel Cheung il bellissimo documetario Traces of a Dragon: Jackie Chan e la sua famiglia perduta.

DAVID LEE (Co-produttore)

Nato a Taiwan, David Lee ha cominciato a lavorare con Ang Lee quando ancora studiava alla scuola di cinema della  New York University.

Ha iniziato la sua carriera con Ang Lee come segretario di produzione in Pushing Hands, poi è diventato il suo aiuto in Banchetto di nozze. Da allora è stato suo aiuto in tutti gli altri film che ha diretto.

RODRIGO PRIETO, A.S.C., A.M.C. (Direttore della fotografia)

Per il suo lavoro nel film di Ang Lee, I segreti di Brokeback Mountain, Rodrigo Prieto è stato candidato ai premi Oscar, BAFTA e della American Society of Cinematographers (ASC).  La sua fotografia in quel film è stata definita la migliore dell'anno dalle associazioni dei Dallas-Fort Worth Film Critics,  Florida Film Critics e  Chicago Film Critics.

Amores perros lo ha portato all'attenzione dei cineasti di tutto il mondo. La sua fotografia per il film di Alejandro González Iñárritu, gli  è valsa diversi premi, tra cui il Silver Ariel Award (l'equivalente messicano degli Oscar) e il Golden Frog Award al Camerimage International Film Festival of the Art of Cinematography.

Tra i suoi film successivi, come direttore della fotografia, ricordiamo Original Sin  di Michael Cristofer, Frida  di Julie Taymor, per cui è stato candidato agli ASC Awards, 8 Mile  di Curtis Hanson, La 25a ora di Spike Lee,  e sempre per Alejandro González Iñárritu 21 grammi  e Babel. Quest'ultimo film gli ha fatto ottenere la sua seconda candidatura consecutiva al BAFTA.

Prieto ha seguito Oliver Stone a Cuba per girare Comandante, il documentario su Fidel Castro. I due sono poi andati in medio-oriente per realizzare un documentario sul conflitto israelo-palestinese,  Persona Non Grata. L'anno dopo hanno realizzato insieme il film storico Alexander, per cui Prieto ha ricevuto un Silver Frog Award al Camerimage International Film Festival of the Art of Cinematography.

Prieto ha studiato al Centro de Capacitacion Cinematografica di Città del Messico. Prima di Amores perros, ha girato una dozzina di film messicani in 10 anni, vincendo altri due Silver Ariel Awards per i film  Un Embrujo di Carlos Carrera e Sobrenatural  di Daniel Gruener.



TIM SQUYRES, A.C.E. (Montaggio)

Tim Squyres ha curato il montaggio di altri nove film di Ang Lee, prima di Lussuria - Seduzione e tradimento: Pushing Hands, Banchetto di nozze, Bere mangiare uomo donna, Ragione e Sentimento, Tempesta di ghiaccio, Cavalcando con il diavolo,il cortometraggio Chosen  (all'interno della serie "The Hire", della BMW Films, con Clive Owen), Hulk  e  La tigre e il dragone.

Per La tigre e il dragone  Squyres è stato candidato ai premi Oscar, BAFTA, Hong Kong Film Award e Eddie Award (American Cinema Editors), oltre al Golden Horse Award (l'equivalente taiwanese dell'Oscar).

E' stato candidato all'Eddie Award (ACE) e all'American Film Institute (AFI) Award anche per il film premio Oscar Gosford Park, di Robert Altman.

Tra i suoi altri titoli come montatore ricordiamo Syriana  di Stephen Gaghan, con l'attore premio Oscar George Clooney; Lulu on the Bridge  e The Inner Life of Martin Frost  di Paul Auster; il documentario di George Butler Going Upriver: The Long War of John Kerry.

Nei primi anni della sua carriera, Squyres è stato supervisore al  montaggio sonoro nei film di Nancy Savoca Dogfight: una storia d'amore e True Love; e in Anna  di Yurek Bogayevicz, con la candidata all'Oscar Sally Kirkland.

Ha anche curato il monaggio di documentari televisivi per Bill Moyers (What Can We Do About Violence? e Addiction: Close to Home), Michael Moore,  ESPN e VH1; oltre che spot pubblicitari e video musicali.

PAN LAI (Scene e Costumi)

Pan Lai ha lavorato in Lussuria - Seduzione e tradimento nella doppia veste di costumista e scenografo, come comunemente avviene nei film asiatici.

Tra i suoi film per il cinema  ricordiamo Centre Stage di Stanley Kwan (con cui ha vinto un Hong Kong Film Award per la Scenografia), Full Moon in New York (con cui ha vinto un Golden Horse Award, l'equivalente taiwanese dell'Oscar, per i Costumi), e Rouge (con cui ha vinto un Golden Horse Award per la Scenografia).

Aveva già lavorato con l'attrice di  Lussuria - Seduzione e tradimento, Joan Chen,  in altri due film -  Red Rose, White Rose  di Stanley Kwan, tratto da un  romanzo di Eileen Chang, per cui ha vinto due Golden Horse Awards nelle categorie Scene e Costumi; e Xiu Xiu, The Sent-Down Girl, che ha vinto 7  Golden Horse Awards, tra cui quello per la Migliore Regia, andato a Joan Chen.


ALEXANDRE DESPLAT (Musiche)

Nel gennaio 2007, Alexandre Desplat ha vinto un Golden Globe Award per le musiche del film Il velo dipinto di John Curran. Quello stesso anno, è stato candidato al Golden Globe e all'Oscar anche per la colonna sonora del film di Stephen Frears The Queen, che gli è valsa il  premio della Los Angeles Critics Association.

Desplat è un musicista di formazione classica, che nelle sue colonne sonore riesce a fondere il classico col suo amore per il jazz e per le vecchie musiche da film.

Ha composto le colonne sonore di oltre 40 film europei. Per 2 di questi film è stato candidato al César (l'equivalente francese dell'Oscar) - Un héros très discret  e  Sulle mie labbra  di Jacques Audiard. Ha vinto un César e un Orso d'oro alla Berlinale per le musiche dell'ultimo film di  Audiard's most recent film, De battre mon coeur s'est arrêté.

Desplat si è imposto all'attenzione dell'industria del cinema americano con il film La ragazza dall'orecchino di perla  di Peter Webber, per cui è stato candidato al Golden Globe, al BAFTA e agli European Film Awards. Tra le sue colonne sonore successive ricordiamo quelle per i film Birth - Io sono Sean  di  Jonathan Glazer, Litigi d'amore  di Mike Binder,  Hostage  di Florent Siri,  e Syriana  di Stephen Gaghan, per cui è stato nuovamente candidato al Golden Globe.

Continua a scrivere musiche per film americani e internazionali, e attualmente sta completando la colonna sonora del film molto atteso di  Chris Weitz, The Golden Compass, tratto dal primo volume della trilogia di Philip Pullman Queste oscure materie.


Quanto è interessante?
0
Seduzione e tradimentoSeduzione e tradimentoSeduzione e tradimentoSeduzione e tradimentoSeduzione e tradimentoSeduzione e tradimento