Il Signore degli Anelli: Le Due Torri, 10 curiosità sulla battaglia del Fosso di Helm

Il Signore degli Anelli: Le Due Torri, 10 curiosità sulla battaglia del Fosso di Helm
di

Dopo aver approfondito le origini della saga de Il Signore degli Anelli con il nostro primo viaggio alla scoperta delle10 curiosità su La Compagnia dell'Anello, è il momento di indagare fra i segreti del secondo capitolo della trilogia di Peter Jackson, ovvero Le Due Torri.

Considerato da molti come il film più bello della trilogia, il kolossal del 2002 include quella che reputata come la più grande scena di battaglia mai creata per il grande schermo: stiamo parlando ovviamente della maxi-sequenza del Fosso di Helm, la cui produzione nasconde tantissimi segreti.

Scopriteli in questo articolo:

  • Le grida di battaglia dei diecimila Uruk-Hai sono state registrate in uno stadio da venticinquemila tifosi di cricket, che hanno intonato i canti della guerra, "Derbgoo, nashgshoo, derbgoo, dashshoo", leggendoli sul maxi-schermo della struttura: Peter Jackson guida la folla con un megafono.
  • Il portone principale del fosso di Helm fu costruito davvero, ed era così pesantemente e così vero, che l'ariete che fu costruito per abbatterlo non ci riuscì: nel commento audio dell'edizione estesa del film Peter Jackson scherza sul fatto che, se mai in vita sua dovesse difendersi in un castello, chiamerebbe gli scenografi della WETA per costruire la porta.
  • Le comparse richieste per la scena erano talmente tante che la produzione non riuscì a reclutare un numero sufficiente di persone alte almeno un metro e ottanta per poter interpretare gli Uruk-Hai; si iniziò ad assumere quindi anche persone più basse, che furono soprannominate Uruk-Low.
  • Quando Grima Vermilinguo vede l'esercito di Saruman di 10.000 Uruk-Hai, rimane talmente scioccato che si può notare una grossa lacrima scendere lungo il suo viso: il dettaglio non era nella sceneggiatura, ma fu un'improvvisazione dell'attore Brad Dourif.
  • Nel campo lungo in cui Legolas, Aragorn e Gimli inseguono gli Orchi, tutti e tre gli attori corrono infortunati: Orlando Bloom aveva un paio di costole incrinate (a causa di una caduta da un cavallo), Viggo Mortensen aveva un piede rotto (per via del calcio all'elmo nella scena della pira funebre degli Orchi) e Brett Beattie - controfigura di Gimli - aveva il ginocchio gonfio. Peter Jackson ha rivelato che tutti e tre sono stati molto diligenti, dato che si lamentavano solo tra un ciak e l'altro.
  • Le riprese della battaglia del Fosso di Helm sono andate avanti per così tanti mesi che tutti i presenti hanno ricevuto dellemagliette con la scritta "I survived Helm's Deep". Le comparse erano talmente tante che quelle magliette si diffusero in tutta la Nuova Zelanda, dopo che ognuno tornò nella propria città, e alcuni si riconoscevano tra loro proprio grazie alle t-shirt.
  • Il guerriero con un occhio solo che si vede all'inizio della battaglia non è truccato: l'attore che lo ha interpretato si è presentato al provino come comparsa indossando una benda sull'occhio, e il regista Peter Jackson ha cortesemente chiesto di vedere cosa c'era sotto, e poi gli ha chiesto se sarebbe stato interessato ad apparire nel film senza la benda. All'inizio l'anziano era riluttante e abbastanza imbarazzato, ma in seguito disse che l'esperienza contribuì a metterlo più a suo agio con la sua condizione.
  • John Rhys-Davies (Gimli) aveva perso la punta del dito medio sinistro in un incidente in fattoria quando era più giovane, quindi sono state fabbricate per lui delle speciali dita protesiche da un calco del dito medio destro. Durante le riprese, ha deciso di fare uno scherzo al regista Peter Jackson: tagliò la punta del dito protesico e lo riempì di sangue finto, poi andò da Jackson e disse 'Capo, ho avuto un incidente.'
  • Per completare la sequenza ci sono voluti quattro mesi, tre mesi per le scene in notturna e uno per quelle diurne: il montaggio totale del girato ammontava a venti ore.
  • L'inizio della battaglia, con gli Uruk-hai che sbattono a terra le lance per incitarsi, non era nelle sceneggiatura: si trattava di un rito che gli stuntman facevano tra un ciak e l'altro per sciogliere i muscoli, e a Jackson piacque talmente tanto che decise di inserirlo nel film.

Per altri approfondimenti scoprite le maggiori differenze tra i film e i libri del Signore degli Anelli.

Quanto è interessante?
6

Il signore degli anelli - La Trilogia Cinematografica

Il signore degli anelli - La Trilogia Cinematografica
  • Distributore: Medusa
  • Genere: Fantastico
  • Regia: Peter Jackson
  • Interpreti: Elijah Woods, Viggo Montersen, Ian McKellen, Christopher Lee, Cate Blanchett, Orlando Bloom
  • Sceneggiatura: Peter Jackson, Fran Walsh, Philyppa Boyes
  • +

Quanto attendi: Il signore degli anelli - La Trilogia Cinematografica

Hype
Hype totali: 31
92%
nd