Shia LaBeouf, la star accusata di aggressione e furto: tutti i dettagli

Shia LaBeouf, la star accusata di aggressione e furto: tutti i dettagli
di

All'inizio di gennaio lo vedremo in Pieces of a woman su Netflix, ma qualche giorno dopo Shia LaBeouf sarà in tribunale per difendersi dalle accuse di aggressione e furto. I fatti risalgono allo scorso giugno, quando a Los Angeles l'attore di Transformers avrebbe avuto un alterco con un uomo.

Durante la rissa Shia LaBeouf avrebbe poi sottratto al suo interlocutore il berretto, motivando così anche le accuse di furto. Il caso sarà discusso il prossimo 20 gennaio.

Nella giornata di venerdì, tramite il suo avvocato, l'attore si è dichiarato non colpevole dei reati a lui attribuiti. Shia LaBeouf, 34 anni, ha un rapporto complicato con la legge, come dimostra l'arresto a New York nel 2014 per condotta disordinata, in seguito al quale ha iniziato a curare i suoi problemi con l'alcol. Nel 2017, stavolta in Georgia, un altro arresto per ubriachezza molesta e condotta disordinata, seguito da un'altra riabilitazione. In quel caso, gli fu diagnosticato anche un disturbo post traumatico da stress.

Dopo quest'ultima esperienza è nato nel 2019 Honey boy, un biopic scritto e interpretato da Shia LaBeouf (la regia è di Alma Har'el), basato sulla sua infanzia e sulla vita da attore bambino. Se non l'hai ancora fatto, puoi dare un'occhiata alla nostra recensione di Honey Boy.

FONTE: film news
Quanto è interessante?
3