Shia LaBeouf sullo scontro con Tom Hardy sul set di Lawless: "Tutte ca***te!"

di

Ospite del divertente format Hot Ones di Fear We Feast, dove le star di Hollywood vengono intervistate nel mentre di un'abbuffata di alette di pollo piccanti, Shia LaBeouf ha avuto modo di tornare a parlare della presunta scazzottata con Tom Hardy sul set di Lawless di John Hillcoat del 2012.

Dopo aver parlato dei suoi due film dell'anno, che sono gli applauditissimi Honey Boy di Alma Har'el di The Peanut Butter Falcon di Tyler Nilson e Michael Schwartz, a 18 minuti dall'inizio dell'intervista (che trovate in alto) e ormai scaldato dalle alette di pollo piccanti, LaBeouf ha risposto alla domanda legate alla lite con Hardy, svelando che quanto riportato in tutti questi anni è stato "tutto una cazzata", cioè la storia che avrebbe steso la co-star sul set di Lawless durante uno scontro. Ha detto l'attore:

"Sì, sono tutte stronzate. Abbiamo sempre lottato tra noi, ma in amichevoli di wrestling improvvisate, e lui è davvero grosso, specie allora che si stava anche preparando per il Bane. Un giorno è entrato di soppiatto in casa, poco dopo che ci eravamo visti fuori, e mi ha attaccato di nascosto. È corso nella mia stanza e la ragazza con cui ero al tempo è rimasta terrorizzata. Ha urlato ed è corsa in cucina, mentre Tom mi ha tirato su. Ero completamente nudo. Non avevo niente addosso. Mi aveva sollevato in malo modo e, in procinto delle scale, mentre mi stava portando all'esterno, è caduto facendosi molto male alla schiena".

Poi Hardy ha continuato a sostenere che LaBeouf lo avesse messo KO, ma la realtà, a quanto pare, è ben diversa.

Quanto è interessante?
2