She-Hulk, la trasformazione in CGI di Jen è ispirata a una... fragola?

She-Hulk, la trasformazione in CGI di Jen è ispirata a una... fragola?
di

A lungo si è parlato degli effetti speciali di She-Hulk: Attorney at Law, e non sempre hanno ricevuto delle belle 'recensioni': infatti la CGI di Marvel è stata considerata orribile e non all'altezza di un prodotto Marvel. E' proprio la trasformazione in Hulk che avrebbe deluso. Intanto, però, la Marvel ci racconta dei segreti dietro tale effetto.

"Avevamo una reference, inizialmente, del processo di maturazione di una fragola", ha affermato Jan Philip Cramer per Comicbook.com, responsabile degli effetti VFX della Marvel.

Ecco la dichiarazione completa di Philip: "Era una trasformazione semplice ma molto elegante. Prima, spesso le trasformazioni facevano male fisicamente. Sembrava che le ossa si rompessero e si resettassero e cose del genere, quindi di solito vedi i personaggi soffrire. Con She-Hulk non è la stessa cosa, no? E' una trasformazione bella, un qualcosa di strepitoso che accade. E' un approccio molto differente. Noi abbiamo voluto rispettare questa visione, ma entrare nel dettaglio con vene e brividi. Però tutto doveva essere reso in modo che fosse bello alla vista, e non spaventoso o che la sua pelle non sia bella durante la trasformazione".

Si spiegherebbe dunque l'assenza di elementi 'grotteschi' o lontani da un concetto e una chiara visione estetica voluta per She-Hulk.

Ricordiamo che She-Hulk: Attorney at Law è disponibile su Disney+. Vi informiamo, inoltre, che uno dei componenti del cast, ossia Jameela Jamil, vorrebbe un progetto dedicato a Titania e Doctor Doom.

FONTE: COMICBOOK
Quanto è interessante?
3