Shang-Chi, Simu Liu: "Al provino ho mentito sulla mia conoscenza delle arti marziali"

Shang-Chi, Simu Liu: 'Al provino ho mentito sulla mia conoscenza delle arti marziali'
di

Si parla già del futuro di Shang-Chi, che tornerà presto in un sequel, mentre il protagonista del film uscito nel 2021, Simu Liu, racconta un aneddoto divertente sui suoi casting. Secondo quanto dichiarato a Variety, Liu avrebbe un po' gonfiato la sua esperienza delle arti marziali...

"Quando ho avuto la parte, mi hanno chiesto del mio background e della mia esperienza nelle arti marziali", ha spiegato Liu. "Un aspetto che, chiaramente, ho esagerato perché volevo davvero il lavoro." Insomma, bisogna essere onesti, alcune star fingono di saper quasi ogni cosa finché non ce la fanno, quindi sicuramente questa dichiarazione dell'interprete di Shang-Chi non ci stupisce.

"Avevo già lavorato come stuntman tante volte, ma se devo essere onesto, credo di essere stato più un ballerino che un esperto di arti marziali" ha continuato l'attore. "Più o meno dall'istante in cui sono stato scelto, ho iniziato a lavorare con i trainer e ho imparato a muovermi. Avevo una flessibilità così tremenda. Il mio inguine e i miei tendini erano così rigidi. Una parte importante di quel processo iniziale è stata semplicemente piegare il mio corpo e cercare di stretchare quelle gambe. Ma la cosa incredibile è che è stato anche il mio primo film, sono entrato in questo mondo..." Qualcosa di assurdo, se ci si pensa, ma in effetti se si guarda il curriculum di Simu Liu, il suo passato conta soprattutto apparizioni in programmi TV. Ma non solo, perché l'attore di Shang-Chi ha lavorato come modello per delle foto stock.

Quanto è interessante?
3