Marvel

Shang-Chi, Michelle Yeoh su Jackie Chan: "Per lui le donne dovevano stare in cucina"

Shang-Chi, Michelle Yeoh su Jackie Chan: 'Per lui le donne dovevano stare in cucina'
di

Nel corso di una chiacchierata con il Guardian, in piena promozione per l'uscita di Shang-Chi, Michelle Yeoh ha raccontato dei suoi esordi nel cinema action di Hong Kong e della sua esperienza con Jackie Chan, il quale prima del loro incontro aveva dei pensieri alquanto retrogradi sul ruolo della donna nella società e specialmente al cinema.

Per chi non lo sapesse, infatti, Yeoh ha esordito al cinema specializzandosi nei film di arti marziali e nel corso degli anni '90 fu una delle pochissime donne cui Jackie Chan permise di eseguire i propri stunt per le pellicole in cui recitava, tutto questo nonostante Yeoh non abbia mai avuto un addestramento formale alle arti marziali. Il successo internazionale sarebbe arrivato alla fine di quel decennio con Il domani non muore mai e soprattutto con La tigre e il dragone.

Parlando di Chan, l'attrice lo ricorda con affetto nonostante qualche suo pensiero di certo non lusinghiero verso le donne. Una volta le suggerì di non ripetere quelle scene così pericolose: "Gli dissi che era gentile da parte sua chiedermi di fermarmi. Lo faceva sempre. Mi rispose che era perché dopo avrebbe dovuto farla meglio di me la scena. La pressione era tutta su di lui". L'intervistatore quindi incalza: "E' vero che pensava che le donne dovessero stare in cucina, invece che a fare film d'azione?", Yeoh: "Una volta lo pensava, fino a quando non l'ho preso a calci nel sedere!".

Yeoh adesso è nelle sale di tutto il mondo con Shang-Chi e la leggenda dei dieci anelli, di cui potete leggere già la nostra recensione e in più vi rimandiamo alle nostre interviste a Simu Liu e al resto del cast della pellicola Marvel.

Michelle Yeoh era già apparsa in una pellicola del Marvel Cinematic Universe, ovvero in Guardiani della Galassia Vol. 2.

Quanto è interessante?
5