Marvel

Shang-Chi, ecco il divertente motivo per cui a Simu Liu non è piaciuto Suicide Squad

Shang-Chi, ecco il divertente motivo per cui a Simu Liu non è piaciuto Suicide Squad
di

In queste ore Simu Liu, prossimo supereroe del Marvel Cinematic Universe che esordirà in Shang-Chi e la Leggenda dei Dieci Anelli, ha postato su Twitter due divertenti recensioni, una per Birds of Prey e una per Suicide Squad.

Sul film con Margot Robbie l'attore non ha avuto dubbi, dato che lo ha definito un "grande film pieno di ottima comicità, grandi scene d'azione, performance incredibili e un sacco di supereroine cazzute". Contro quello di David Ayer, però, Liu a quanto pare ha dei rancori personali. L'attore, infatti, paragonando il film del 2016 allo spin-off/sequel attualmente nei cinema, nello stesso post ha scritto:

"A differenza di Suicide Squad non hanno bloccato l'entrata del mio appartamento per delle riprese di una settimana, cosa che rese i miei viaggi da pendolare un incubo vivente."

In pratica nel 2015, quando la Warner Bros. portò le riprese di Suicide Squad a Toronto, complicò la vita dell'allora sconosciuto Simu Liu, che al tempo lavorava nella sitcom canadese Kim's Convenience (girata proprio nella metropoli dell'Ontario). Una simpatica curiosità che arricchirà la conoscenza Trivia dei fan dei Marvel Studios e della DC Films.

Ricordiamo che Shang-Chi e la Leggenda dei Dieci Anelli sarà collegato alla saga principale di Iron Man e uscirà il 12 febbraio 2021 come parte integrante della Fase 4 del MCU. Nel film, le cui riprese inizieranno a breve, anche Rosalind Chao e Michelle Yeoh.

Quanto è interessante?
2