Shailene Woodley shock: "Sono stata molto malata, la carriera è passata in secondo piano"

Shailene Woodley shock: 'Sono stata molto malata, la carriera è passata in secondo piano'
di

Nel corso di un'intervista col New York Times, l'attrice Shailene Woodley ha raccontato di aver vissuto un periodo difficilissimo durante e subito dopo la saga di Divergent, periodo a seguito del quale arrivò a pensare di lasciare il cinema.

L'attrice, senza rivelare troppi dettagli, ha spiegato di essere stata "molto, molto malata", al punto da essere costretta a lasciare in secondo piano la sua carriera e rifiutare ruoli di alto profilo che alla fine sono andati ad altre colleghe.

"Non ne ho ancora parlato molto pubblicamente, e un giorno forse lo farò, ma sono stata molto, molto malata nei miei 20 anni. Mentre giravo i film di Divergent e lavoravo sodo, stavo anche lottando con una situazione fisica profondamente personale e molto spaventosa", ha detto. “Per questo motivo, ho detto di no a molte opportunità perché dovevo guarire, e quei lavori finirono per andare alle mie coetanee, alle quali voglio un gran bene. Hanno avuto molto successo, ma c'erano alcune persone che dicevano: 'Non avresti dovuto lasciare quella parte!', mentre altre mi hanno perfino detto: "Non avresti dovuto essere malata!'".

La Woodley ha spiegato che abbandonare questi progetti per prendersi cura di se stessa è stata una decisione presa in base "al mio processo interno, mi dicevo: 'Sopravviverò a ciò che sto attraversando in questo momento e sarò sempre in buona salute, e questo va oltre l'opportunità di lavorare su progetti che mi appassionano, devo rinunciare a causa della situazione in cui mi trovo. Mi trovavo in un posto in cui non avevo altra scelta che arrendermi e lasciar andare la mia carriera, e questa cosa ha messo in evidenza una voce negativa nella mia mente che mi ha tormentata per anni."

Dopo questa dichiarazione non vediamo l'ora di rivederla all'opera nel nuovo film Prisoner 760, nel quale la Woodley reciterà al fianco di Jodie Foster e Benedict Cumberbatch. Inoltre, recuperate la nostra recensione di Resta con Me, il dramma romantico di Baltasar Kormákur con Shailene Woodley e Sam Claflin.

FONTE: NYT
Quanto è interessante?
3