Seberg: Kristen Stewart e Benedict Andrews sul rapporto tra attori e registi sul set

Seberg: Kristen Stewart e Benedict Andrews sul rapporto tra attori e registi sul set
INFORMAZIONI FILM
di

In giro per il mondo intenti a presentare il loro film, Seberg, Kristen Stewart e Benedict Andrews parlano del rapporto tra attori e registi, e della fiducia reciproca che ci deve essere per confezionare un prodotto di qualità.

Da Venezia a San Sebastian, la pellicola diretta da Benedict Andrews con protagonista Kristen Stewart nei panni della giovane attrice Jean Seberg (di cui qui trovate la nostra recensione) sta attraversando i continenti, e così la storia vera da cui trae ispirazione.

Ma se la critica sembra avere opinioni piuttosto contrastanti sul film, la performance della Stewart sembra aver messo d'accordo i più.

E l'attrice conferisce una larga parte del merito al regista, che al contrario di quanto succede alla sua controparte sullo schermo, non l'ha certo umiliata (o dato fuoco accidentalmente).

"Ogni tanto [Benedict] si metteva lì a tirarmi cose addosso" scherza la Stewart, per poi passare a spiegare quanto sia importante avere qualcuno di cui ci si possa fidare al comando del progetto: "Sei soggetta a una persona, a delle circostanze, a un set e a tutto quello che vi succede. E non sei tu a controllarlo, ma un altro. Per un'attrice è sempre rischioso, e devi saper scegliere. Ma è l'unico modo per far nascere qualcosa di davvero unico, sincero e per cui ne possa valere la pena" E continua "Secondo me le esperienze più rischiose, soddisfacenti e gratificanti arrivano solo se dai tutta te stessa nel portare avanti il progetto del regista".

Anche Andrews, dal canto suo, ci tiene a rimarcare l'importanza di alcuni elementi quando si lavora per mettere in scena una qualsiasi storia.

"Per gran parte della mia vita adulta sono stato un regista di teatro, e ho lavorato con gli attori nel laboratorio del palcoscenico. Lì devi creare un ambiente in cui si possa rischiare senza correre pericoli, e in cui sia possibile superare i propri limiti. In qualità di regista cinematografico, voglio fare la stessa cosa con degli attori che hanno il coraggio di fare altrettanto. Ma devi sempre e comunque creare un ambiente che ti permetta di farlo in modo sicuro".

Seberg è al cinema dal 19 settembre.

FONTE: Variety
Quanto è interessante?
2