Sean Young attacca ancora: nel mirino stavolta Charlie Sheen e Wall Street

Sean Young attacca ancora: nel mirino stavolta Charlie Sheen e Wall Street
di

Sean Young ha ripercorso la sua carriera in una recente intervista, non risparmiando frecciate e critiche a colleghi e registi con i quali ha lavorato in passato. Chiacchierando col The Daily Beast, l'attrice, 61 anni, ha raccontato un brutto episodio che sarebbe capitato sul set di Wall Street con il collega Charlie Sheen, attaccato duramente.

Secondo quanto dichiarato dall'attrice, Charlie Sheen avrebbe attaccato un nastro adesivo sulla schiena di Young con la scritta tr***:"Charlie mi ha attaccato sulla schiena un pezzo di scotch con su scritto tr***. Poi Michael [Douglas] me l'ha staccato di dosso senza dirmi cosa c'era scritto. 'Dimenticalo' mi ha detto. Poi il ragazzo che aveva portato tutti i dipinti che erano sulle pareti, mi ha rivelato ciò che Charlie aveva fatto. Il giorno dopo ne ho parlato con lui e gli ho detto 'Tuo padre è un professionista. Scrivere 'troia' e attaccarmelo sulla schiena non è da professionisti, è solo stupido. Che cosa stai facendo?'".

Sean Young ha accusato pesantemente Charlie Sheen e Oliver Stone:"Oh Dio, che bastardo che era Oliver Stone. Michael Douglas era meraviglioso, ma Oliver e Charlie Sheen erano pessimi. E Charlie consumava un sacco di cocaina all'epoca, questo è quello che ti fa la cocaina".
Young ha attaccato Ridley Scott nel corso della stessa intervista, accusandolo di non averla fatta più lavorare dopo aver rifiutato le sue avance.
Per scoprire qualcosa in più su Sean Young e la sua carriera attuale leggete il nostro resoconto su Everyeye.

FONTE: People
Quanto è interessante?
4