Se Danny Boyle dirigerà Bond 25, la data di uscita sarà posticipata

di

Ormai sembra chiaro che Danny Boyle potrebbe effettivamente lavorare al prossimo film di James Bond, il venticinquesimo della saga, e secondi i report starebbe addirittura lavorando al copione.

Però c'è da dire che, stando al The Hollywood Reporter, se lo studio deciderà di ingaggiare Danny Boyle per la regia, dovrà posticipare l'uscita della pellicola. Infatti le riprese sono previste entro l'estate per un'uscita fissata nel 2019 ma il filmaker avrebbe deciso, invece, di dirigere prima ad una commedia. Questo porterebbe, dunque, ad un ritardo nelle riprese e, di conseguenza, ad un posticipo. Tutto dipenderà se lo studio accetterà o meno la visione di Boyle.

Ricordiamo che per ora Boyle è l'unico frontrunner per la regia e gli altri registi rumoreggiati nei mesi scorsi come Denis Villeneuve, David MacKenzie e Yann Demange non sono più presi in considerazione dallo studio. Sam Mendes, regista dei precedenti due capitoli, non tornerà alla regia, soprattutto dopo il tiepido accoglimento dell'ultimo Spectre.

Anche Christopher Nolan, scelta numero uno dei fan, si è tirato fuori in un'intervista: "Adoro il personaggio, adoro i film, sono sempre stato particolarmente ispirato da queste pellicole e chiunque veda i miei lungometraggi lo troverà cosi ovvio. Ma puoi accettare un franchise del genere soltanto se puoi portare qualcosa di nuovo alla saga. E penso che, al momento, stiano facendo un gran bel lavoro anche senza di me".

FONTE: SR
Quanto è interessante?
1