Scoob 2, lo sceneggiatore sulla cancellazione: "Era finito al 95%"

Scoob 2, lo sceneggiatore sulla cancellazione: 'Era finito al 95%'
di

Soltanto un anno fa è stato annunciato Scooby! 2, sequel del film animato del 2020. Adesso il co-sceneggiatore Paul Dini ha commentato la notizia dell'improvvisa cancellazione da parte di WBD.

Dini si è dimostrato infastidito dalla scelta della Warner Bros, affermando che il film era "finito al 95%" e che questa mossa va contro ogni senso del business, perché l'uscita in autunno avrebbe garantito un gran numero di spettatori tra i bambini, che sarebbero andati a guardare il film almeno fino alle vacanze di Natale. Eppure Scoob 2 non è stata l'unica vittima della Warner Bros. L'azienda, infatti, si è trovata improvvisamente nella difficile posizione di tagliare 3 miliardi di dollari dalla sua sezione intrattenimento, e tanti sono stati i film e le serie che ci hanno rimesso.

Tra queste c'è Batgirl, film DC cancellato quando ormai l'intera produzione era in dirittura d'arrivo. Scoob! 2 A Holiday Haunt è stato descritto come un prequel del film di origine del celebre cane del 2020. Questo capitolo avrebbe infatti seguito la Mystery Incorporated nel periodo della giovinezza, in un momento storico molto vicino a quello della prima pellicola. Scoob! 2, tra l'altro, non solo era quasi terminato, ma aveva ricevuto anche ottime impressioni in seguito ai primi test screening. Ma sembra che sia stato tutto inutile, perché le possibilità che la pellicola si salvi adesso sono quasi pari a 0.

FONTE: screenrant
Quanto è interessante?
3