Marvel

Lo sconvolgente finale di Far From Home ha spaventato il team creativo di Spider-Man

Lo sconvolgente finale di Far From Home ha spaventato il team creativo di Spider-Man
di

Chris McKenna ha recentemente ammesso di non aver mai visto gli Spider-Man di Sam Raimi, dettagli molto curioso e strano che fa il paio con una nuova dichiarazione ai microfoni di New York Times sempre relativa all'ottimo Spider-Man: Far From Home di Jon Watts e al suo sconvolgente e inaspettato finale.

In pratica, lo sceneggiatore insieme al collaboratore Erik Sommers ha ammesso serenamente che la scelta del finale di Far From Home lo ha molto spaventato. Questa consiste nella rivelazione al mondo della vera identità di Spider-Man attraverso le parole di J. Jonah Jameson (J.K. Simmons), che mostrando un filmato artefatto da Mysterio (Jake Gyllenhaal) fa passare Spider-Man per il villain che ha ucciso il vero supereroe, cioè Quentin Beck, appoggiato anche dal controverso direttore del The Daily Bugle.

Dice McKenna: "I produttori ci hanno sfidato a inventare qualcosa che Peter potesse sacrificare alla fine del film, e quando siamo arrivati a questa conclusione con il team creativo ci siamo davvero molto spaventati. Ci ripetevamo che non potevamo farlo perché non sarebbe più stato un film su Spider-Man. Con la presenza di Mysterio è stata però una scelta inevitabile. Lui è un po' come questa figura paterna ma oscura che dalla tomba sembra volergli imporre di cogliere il momento alla Io sono Iron Man. È una lezione e una punizione?".

Spider-Man: Far From Home è attualmente nelle sale italiane.

FONTE: NYT
Quanto è interessante?
5