di

Tra le star femminili di Hollywood che hanno partecipato qualche ora fa alla Women's March di L.A. in mezzo a 700mila persone c'era anche Scarlett Johansson. Durante il suo discorso alla folla, la Johansson ha fatto riferimento al collega James Franco, criticando duramente il suo atteggiamento e chiedendo la restituzione della spilla.

Scarlett Johansson ha fatto riferimento all'atteggiamento, a suo modo di vedere, ipocrita di James Franco, accusato da alcune donne di molestie sessuali:"Come può una persona sostenere pubblicamente un'organizzazione che aiuta a fornire supporto alle vittime di violenza sessuale ma in privato se ne approfitta di persone senza alcun potere? Basta, non si può più assecondare!" ha dichiarato l'attrice "E comunque restituiscimi la mia spilletta!" ha proseguito, riferendosi alla spilla di Time's Up che James Franco aveva appuntata sulla giacca la sera dei Golden Globes, poco prima che venisse accusato di molestie.
Nonostante non abbia mai nominato il nome di James Franco durante il discorso, un portavoce della Johansson ha poi confermato che si stava riferendo proprio a lui.
Alla manifestazione hanno partecipato diverse star di Hollywood, tra cui Eva Longoria, Mila Kunis, Whoopi Goldberg e Natalie Portman, che sul palco ha rivelato la scioccante lettera ricevuta poco dopo aver girato Leon di Luc Besson, quando all'epoca aveva 13 anni:"La prima lettera che ricevetti da un fan era una fantasia di stupro da parte di un uomo adulto."
La Women's March si è svolta nelle vie principali di diverse metropoli statunitensi, tra cui New York, Washington e Los Angeles: la marcia si è svolta con l'intento di protestare contro il presidente Donald Trump e sostenere la #MeToo contro la violenza e gli abusi sulle donne.


FONTE: Daily Mail
Quanto è interessante?
4