Marvel

Scarlet Witch e Quicksilver, un nuovo libro chiarisce la natura dei loro poteri mutanti

Scarlet Witch e Quicksilver, un nuovo libro chiarisce la natura dei loro poteri mutanti
di

È sempre grazie all'utilissimo libro The Wakanda Files dedicato all'esplorazione del Marvel Cinematic Universe, che possiamo oggi approfondire un altro aspetto del MCU, dedicato a Scarlet Witch e Quicksilver o meglio alla vera natura dei loro poteri mutanti, mai chiarita completamente a causa dei problemi con i diritti sugli X-Men.

L'acquisizione della Fox da parte Disney ha però risolto l'annoso problema, e Marvel ha deciso di sistemare questo mancanza di spiegazioni su quelli che finora erano definiti solo "potenziati" aggiungendo delle specifiche importanti proprio in The Wakanda Files, che in questi giorni ci sta regalando tante curiosità interessanti.

Di Pietro Maximoff si legge in quello che è presentato nel libro come il diario di uno scienziato dell'HYDRA:

"Dopo la loro esposizione iniziale allo Scettro, i gemelli mostrano un miglioramento sorprendete. La loro stessa tenacia, una forte avversione per Tony Stark e tutto ciò che rappresenta li ha stimolati in modi che altri soggetti non hanno mai dimostrato. Forse è per questo che gli altri soggetti fallivano e morivano: mancavano di convinzione.

Il metabolismo di Pietro aumenta ogni giorno, così come la sua velocità. Lo abbiamo cronometrato a 400 metri al secondo. Ha infranto la barriera del suono e si avvicina sempre di più a viaggiare alla velocità della luce. La termoregolazione mostra la generazione esponenziale di calore ed energia, specialmente quando si muove alla sua massima velocità. Anche quando viene immerso in un bagno di ghiaccio, la sua omeostasi rimane costante nonostante il freddo glaciale. Sembrerebbe che la Gemma dello Scettro abbia ionizzato il suo sistema nervoso. Il suo corpo è conduttore di una corrente elettrostatica senza alcun effetto sull'elettroporazione. L'espansione risultata da quell'energia è qualcosa di mai visto in un essere umano".

Su Wanda Maximoff si legge invece:

"I progressi continui di Wanda sono molto diversi da quelli del fratello. E non credo che siamo arrivati alla piena estensione del suo potenziale. La pietra ha agito in modo simile sul suo sistema nervoso, ma lo ha ionizzato e caricato in modi che le hanno conferito un'abilità straordinaria. L'interfacciamento neurale-elettrico le consente di creare esplosioni di energia estrema usando solo la sua mente e la punta delle dita. La manipolazione di questa energia le consente breve raffiche di levitazione oltre a un'arma sbalorditiva che richiede solo l'utilizzo delle sua mani".

Vi lasciamo al primo trailer ufficiale di WandaVisione su Disney+.

FONTE: HH
Quanto è interessante?
2