"Saw, ne hai fatta di strada". Il regista Wan ne ricorda gli umili inizi

'Saw, ne hai fatta di strada'. Il regista Wan ne ricorda gli umili inizi
di

Sono bastati solo 18 giorni ed un budget limitato a James Wan per dare il via, nel lontano 2004, ad una delle saghe horror più longeve di tutti i tempi: Saw. Poco dopo il recente annuncio dell'uscita di Saw X nel 2023, il creatore del film si è lasciato andare ad un nostalgico ricordo degli inizi.

700mila dollari, uno scantinato e poco più di due settimane, tanto è bastato a James Wan per dare vita, nel 2004, a Saw. Mai avrebbe immaginato che il suo Jigsaw potesse terrorizzare, canonicamente il venerdì prima di Halloween, generazioni di spettatori ininterrottamente fino al 2010, andando a creare uno dei franchise più longevi nella storia degli horror e non.

Pensati come ad una matrioska, dove ogni nuovo film porta con sé un po' dei precedenti, Saw ha raggiunto ormai una fama invidiabile, non solo nel genere dell'orrore. Traguardo che appare straordinario finanche al suo primo e più grande ammiratore Wan.

Il regista, nato in Malesia e naturalizzato australiano, ha saputo con il tempo distaccarsi dai suoi primi lavori, arrivando a dirigere grandi produzioni come "Aquaman", con protagonista Jason Momoa e l'ormai discussa e perennemente sotto processo Amber Heard.

Se si tiene conto dello spin-off "Spiral" di pochi anni fa, la pellicola in uscita nell'autunno del prossimo anno, diretta da Kevin Greutert, sarà il decimo lavoro della saga e si spera non l'ultimo.

FONTE: CinemaBlend
Quanto è interessante?
3