Rupert Grint sul passato in Harry Potter: "Ho pensato di abbandonare la saga"

Rupert Grint sul passato in Harry Potter: 'Ho pensato di abbandonare la saga'
di

L’attore britannico, famoso per aver interpretato Ron Weasley nei film di Harry Potter, è stato intervistato di recente dal Guardian. La lunga chiacchierata con l’interprete trentenne è stata l’occasione opportuna per fare un breve recap della propria vita personale ed artistica. Dopo il salto troverete alcuni estratti della conversazione.

Gli aneddoti che Rupert Grint ha svelato hanno anche in parte toccato la trasposizione cinematografica della saga di libri scritta da J.K. Rowling:

Per i primi film di Harry Potter stavo vivendo un sogno. La ragione per cui ho fatto l’audizione era perché amavo i libri. Quando ho girato il terzo o il quarto film ho cominciato poi a sentire un peso enorme di responsabilità perché erano diventati così incredibilmente popolari. L’intera stampa e il red carpet erano un’aggressione ai cinque sensi. Non eccello in quel genere di ambiente.

Ci sono state sicuramente delle volte in cui ho pensato di abbandonare. Girare Harry Potter era un enorme sacrificio; lavorare da un’età così giovanile per così lunghi periodi e ricordo perfettamente di aver pensato durante una lunga pausa ‘Quest’intera cosa mi sta consumando, voglio davvero tornare indietro? Forse non fa per me’. Penso che stavo diventato semplicemente un adolescente.

La fine di Harry Potter è stata surreale. È stata una sensazione molto strana ma è arrivata al momento giusto quando tutti noi eravamo pronti per andare avanti ma dopo l’ultimo ciak è stato alquanto bizzarro pensare che fosse tutto finito. È stato disarmante e a quel punto non sapevo realmente cosa stava accadendo. Mi sono sentito un po’ perso.

La linea tra Ron e me è diventata sempre più sottile ad ogni film e penso che virtualmente siamo diventati la stessa persona. C’è parecchio di Ron in me e voltare pagina era un enorme miglioramento perché è stata una parte così consistente della mia vita. Non voglio paragonarlo ad un’uscita di prigione perché non lo era, ma la sensazione è stata come mettere il piede fuori da un’istituzione. È stato bello respirare aria nuova e adesso sto davvero gustando il fatto che mi stia staccando ancora di più da quel mondo fatto di blu screen”.

È notizia di ieri che Rupert Grint è stato scritturato per far parte della serie thriller diretta e scritta da M. Night Shyamalan (Glass), show che sarà prodotto e distribuito da Apple. Tra le ultime collaborazioni in cui figura l’attore c’è anche la miniserie BBC One/Amazon The ABC Murders incentrata sul personaggio creato dall’autrice Agatha Christie, Hercule Poirot.

FONTE: Guardian
Quanto è interessante?
7

Gli ultimi Film in uscita in Homevideo BluRay e DVD li trovi in offerta su Amazon.it.