Rose McGowan sul caso Asia Argento: "Ho il cuore a pezzi"

Rose McGowan sul caso Asia Argento: 'Ho il cuore a pezzi'
di

Rose McGowan, collega ed amica di Asia Argento, ha preso pubblicamente le distanze dall'attrice italiana dopo l'articolo pubblicato nelle scorse ore dal New York Times.

Sia la Argento che la McGowan sono state due fra le più aspre sostenitrici della campagna anti-Harvey Weinsten, dopo essere state fra le primissime a dichiararsi vittime del produttore di Hollywood caduto in disgrazia. Pochi minuti fa la McGowan ha twittato: "Ho conosciuto personalmente Asia Argento dieci mesi fa, eravamo unite dal dolore che condividevamo per essere state entrambe assalite da Harvey Weinstein. Il mio cuore è spezzato, continuerò il mio lavoro a favore delle vittime di tutto il mondo".

La McGowan ha incontrato per la prima volta la Argento nel marzo del 2003, ma le due si sono avvicinate lo scorso autunno a causa dello scandalo Weinstein. Come vi abbiamo riferito questa mattina, secondo l'articolo del New York Times Asia Argento avrebbe pagato l'attore Jimmy Bennett la cifra di $380.000 per convincerlo a non sporgere denuncia a causa di un rapporto sessuale che l'attrice ebbe col collega più giovane nel 2013, quando Bennett aveva solo 17 anni.

Rose McGowan aveva apertamente difeso Asia Argento dopo la morte del suo fidanzato, Anthony Bourdain, chiedendo ai media e ai fan di non dare alla figlia di Dario Argento la colpa del suicidio dell'uomo.

Il NYT ha cercato di contattare la Argento e il suo entourage, che finora però non ha rilasciato alcuna dichiarazione ufficiale.

Quanto è interessante?
7