Ron Howard si arrende: "Abbiamo sbagliato tutto con La Torre Nera"

Ron Howard si arrende: 'Abbiamo sbagliato tutto con La Torre Nera'
di

Nel corso del decennale processo di sviluppo del lungometraggio de La Torre Nera, tratto dai romanzi di Stephen King, il regista Ron Howard è stato a bordo come produttore, ereditando il progetto da J.J. Abrams e Damon Lindelof, fra i primi ad iniziare i lavori e fra i primi ad abbandonarli.

Il film, uscito nel 2017 e forte della presenza di star mondiali come Idris Elba e Matthew McCounaughey, è stato un completo disastro sia di critica che di pubblico. Ora, due anni dopo, Howard è tornato sull'argomento ammettendo le colpe della produzione:

"Penso che il film avrebbe dovuto essere un horror. Penso che sia stato concepito in maniera sbagliata fin dall'inizio, sia nella nostra mente che nelle intenzioni dello studio. Nel suo essere PG-13 doveva diventare una specie di avventura per ragazzi, ma credo sia stato un errore. Voglio dire, non sono certo che avremmo potuto fare un film simile, ma credo che se avessimo avuto l'opportunità di lavorare ad un film più dark, ad una versione più hard-boiled di questi personaggi, in retrospettiva credo che sarebbe stato più eccitante. Ci siamo sempre sentiti come con le mani legate da qualcosa, e penso che alla fine questo senso di impedimento abbia rovinato il film."

Voi cosa ne pensate? Avete visto il film? Conoscete i romanzi originali? Fatecelo sapere nella sezione dei commenti.

Vi ricordiamo che la saga sarà reboottata nella serie tv La Torre Nera in sviluppo per Amazon, con Sam Strike nei panni di Roland. Anche Jerome Flynn è entrato nel cast.

Quanto è interessante?
5