Netflix

Roma: negato visto USA a Jorge Antonio Guerrero, potrebbe dover saltare gli Oscar

Roma: negato visto USA a Jorge Antonio Guerrero, potrebbe dover saltare gli Oscar
di

Con ben dieci nomination agli Oscar 2019, Roma dello sceneggiatore e regista Alfonso Cuaron è di certo il film da battere, e Netflix si prepara ad una festa storica.

Festa che però, purtroppo, potrebbe essere guastata da una questione non da poco: Jorge Antonio Guerrero, infatti, interprete dell'opera di Cuaron, potrebbe non partecipare alla Notte degli Oscar.

Il visto dell'attore è stato negato per ben tre volte, e ad oggi non ha ancora potuto mettere piede su suolo statunitense. Nelle scorse settimane, gli è stato anche negato di partecipare alle numerose conferenze stampa che Netflix ha organizzato in varie località USA, presenziate esclusivamente da Cuaron - e ci mancherebbe - Yalitza Aparicio e Marina de Tavira, nominate rispettivamente a miglior attrice protagonista e miglior attrice non protagonista.

Secondo Guerrero, che nel film interpreta il ruolo di Fermín, agli inizi del 2018 gli è stato negato un visto per gli Stati Uniti, prima che Roma fosse annunciato per il Festival di Venezia. L'attore voleva visitare gli Stati Uniti come turista, ma gli è stato negato l'ingresso. L'attore ha riprovato ad ottenere il visto dopo che Roma ha ottenuto fama mondiale vincendo il Leone d'Oro a Venezia, ma anche il secondo tentativo è andato a vuoto. Il terzo tentativo fallito gli ha negato la possibilità di presenziare alla cerimonia dei Golden Globes, dove Roma ha vinto il premio per la miglior regia e per il miglior film straniero.

"Quella per l'ottenimento del visto è una procedura che voglio seguire, ma che a più riprese ha portato ad un nulla di fatto" ha detto l'attore. "Vorrei che un ufficiale consolare o qualcuno nell'ambasciata possa leggere i miei documenti, così da comprendere la figura artistica che rappresento e lo scambio culturale che si sta svolgendo tra due nazioni."

Guerrero ha detto che durante uno dei suoi tentativi di ottenere un visto in autunno, i funzionari dell'ambasciata degli Stati Uniti a Città del Messico hanno pensato che fosse un lavoratore in cerca di lavoro negli Stati Uniti e non un attore.

Gli Oscar 2019 si terranno domenica 24 febbraio.

Quanto è interessante?
3