Rogue One: Mads Mikkelsen confermato come designer della Morte Nera

di

Uno dei grandi misteri che circondava Rogue One era l'identità del personaggio interpretato da Mads Mikkelsen, ma grazie agli indizi dell’ultimo trailer e a una nuova sinossi della storia del romanzo ufficiale prequel di Rogue One, abbiamo finalmente la risposta definitiva a questo interrogativo.

Rogue One: A Star Wars Story ha pubblicato due trailer negli Stati Uniti, ma il trailer internazionale ha mostrato la scena più interessante per i fan, con Mon Mothma, capo dell'Alleanza Ribelle, che dice a Jyn Erso che suo padre ha inviato una trasmissione imperiale riguardo un test sulle armi.

Come riportato in precedenza, Mikkelsen interpreta il padre di Jyn Erso, uno scienziato molto intelligente in grado di creare una super arma in grado di far pendere la bilancia della Guerra Galattica dalla parte di chi la possiederà. Secondo il romanzo, intitolato Catalyst, e la sua sinossi, Galen Erso, la moglie Lyra, e sua figlia Jyn sono stati tutti tratti in salvo da un rapimento, da nientemeno che Orson Krennic. I fan che si tengono informati su tutti i particolari di Rogue One riconosceranno quel nome: si tratta dell'antagonista principale del film, interpretato da Ben Mendelsohn, il direttore imperiale dall'aspetto imponente e vestito di bianco che si può vedere nel trailer.

Krennic salva la famiglia Erso ufficialmente per gli “studi sull’energia” di Galen e la sua determinazione a “sviluppare una super arma”. È anche interessante notare che quando vengono salvati da Krennic, Galen e Lyra ritengono che la sua ricerca energetica sarà utilizzata esclusivamente in modo altruistico.

Probabilmente la storia sarà quindi anche incentrata sul rapporto padre-figlia che riprende la caduta e redenzione tipica della saga di Star Wars. Il sacrificio degli amici di Jyn, e forse della sua stessa vita, ribadirebbe sicuramente l'idea che le persone coinvolte con la costruzione della Morte Nera hanno avuto anche un ruolo nel distruggerla. È il tipo di tema più oscuro che questi spin-off di Star Wars possono permettersi di esplorare, mentre i principali episodi continueranno a darci avventure più leggere e stravaganti che intrattengono le masse di vecchi e giovani fan.

FONTE: CB
Quanto è interessante?
0