Rogue One: A Star Wars Story si ispira ai vecchi film

di

Il droide K-2SO è l’ultimo gioiello presentato per lo spin-off di Star Wars; per Rogue One il robot è stato pensato più alto e intimidatorio ed è stato ispirato dai robot già visti nella saga.

Grazie alle nuove immagini di Rogue One - A Star Wars Story, di cui qualche giorno fa è stato pubblicato un suggestivo poster in Imax, abbiamo conosciuto il droide K-2SO. È sicuramente diverso da moltissimi robot già visti nel corso della saga ma ispirato volutamente a vecchie conoscenze. Parliamo delle Vipere dell’Impero e a raccontare la nascita di questo nuovo “personaggio” è John Knoll, il produttore esecutivo e supervisor degli effetti speciali: “[K-2SO, ndr] è alto per intimidire le persone intorno a lui. È una specie di antropomorfo, ha due braccia, due gambe, una testa ecc…Ma Kaytoo ha un aspetto un po’ più sinistro”. I film makers hanno sono anche tornati al vecchio immaginario creato Ralph McQuarrie, concept artist della saga originale: “Alcuni dei design di McQuarrie per i droni e gli elmetti origianli degli Stormtrooper hanno decisamente influenzato quello che abbiamo realizzato oggi”, ha aggiunto Knoll.

Diretto da Gareth Edwards, Rogue One: A Star Wars Story arriverà in sala il 15 Dicembre 2016.

Quanto è interessante?
0