Rocky: quando Sylvester Stallone aveva solo 106 dollari in banca prima delle riprese

Rocky: quando Sylvester Stallone aveva solo 106 dollari in banca prima delle riprese
INFORMAZIONI FILM
di

Stasera su Canale Nove a partire dalle 21:30 tornerà in onda Rocky di John G. Avildsen, primo capitolo della mitologica saga cinematografica scritta e interpretata da Sylvester Stallone.

Il film, che divenne un immenso successo commerciale e conquistò ben dieci nomination agli Oscar, incluse due candidature a Stallone come miglior attore protagonista e miglior sceneggiatore, vincendo tre statuette pesantissime quali montaggio, regia e film dell'anno, rese Sylvester Stallone dall'oggi al domani uno degli attori più famosi della storia del cinema, cambiandogli letteralmente la vita.

Quando i produttori Irwin Winkler e Robert Chartoff si interessarono alla sceneggiatura scritta dall'allora sconosciuto attore emergente, infatti, Sylvester Stallone aveva appena $106 dollari in banca: per sopravvivere Stallone aveva preso in considerazione l'idea di vendere il suo cane, perché non poteva più permettersi di comprargli da mangiare. I produttori gli offrirono 350mila dollari per la sceneggiatura, ma lui accettò solo a patto di poter anche recitare nel film.

Una volta acquistati i diritti del film, Winkler e Chartoff hanno portato la sceneggiatura alla United Artists, che stimò un budget di $2 milioni di dollari e avviò i contatti con alcuni attori affermati per la parte di Rocky (tra gli altri, vennero presi in considerazione Robert Redford, Ryan O'Neal, Burt Reynolds e James Caan). Winkler e Chartoff però rispettarono la parola data a Stallone e dissero alla United Artists che avrebbero ottenuto la sceneggiatura solo se Stallone avesse avuto la parte di Rocky: la società accettò la scommessa, ma ridusse il budget a $1 milione di dollari. Non solo: Chartoff e Winkler dovettero firmare un accordo che li definiva direttamente e personalmente responsabili se la produzione del film avesse sforato il budget, cosa che in effetti accadde: Rocky finì col costare $1,1 milioni di dollari, e Chartoff e Winkler riuscirono a pagare la differenza ipotecando le loro case per coprire i 100mila dollari in eccesso.

Ricordiamo che nei prossimi mesi uscirà una nuova versione di Rocky 4, una director's cut curata da Stallone in persona.

Quanto è interessante?
3