Robin Hood - L'Origine della Leggenda: cosa dicono le prime recensioni?

Robin Hood - L'Origine della Leggenda: cosa dicono le prime recensioni?
di

Robin Hood - L'Origine della Leggenda arriverà nelle sale italiane domani 22 novembre, ma sfortunatamente il film di Otto Bathurst non sarà accompagnato da recensioni lusinghiere.

La stampa americana infatti ha letteralmente massacrato la nuova iterazione della leggenda di Robin di Locksley, che vede la star del franchise di Kingsman - Secret Service Taron Edgerton vestire i panni che furono di Kevin Costner e Russel Crowe.

Nelle righe seguenti vi riportiamo alcuni dei commenti della critica d'oltreoceano.

AV CLUB scrive: "Robin Hood offre alcune interpretazioni leggermente revisioniste sulla maggior parte dei suoi personaggi principali - oltre a Little John, reso intenso e sagace da Foxx, c'è Tim Minchin che fa una frastornata versione alla Simon Pegg di Fra' Tuck. Ma l'unico attore qui che sembra trovare un vero personaggio nel suo ruolo iconico è Mendelsohn, che offre un monologo sul suo odio per i signori che rivela serbatoi nascosti di dolore sotto la solita malvagità dei cartoni animati. Solo negli ultimi minuti si intravede uno scorcio verdeggiante della Foresta di Sherwood, che i realizzatori stavano forse risparmiando per un sequel che probabilmente non verrà realizzato. E a pensarci bene, era vero anche per il lugubre film di Scott."

Indie Wire invece riporta: "Se solo questa saga d'azione anti-establishment non fosse così totalmente innamorata dell'establishment che pretende di disprezzare. Se solo non fosse così disperatamente alla ricerca delle fondamenta di un universo cinematografico, non tratterebbe l'incontro fra Little John e Fra' Tuck (Tim Minchin) come se si trovassero nella scena post-crediti di un film Marvel - come se dovessi eccitarti alla vista di un Moro omicida che fa amicizia con un maniscalco ecclesiastico. Chandler e Kelly fanno di tutto per creare un sequel, ma ancora più incredibile è il modo in cui il film sembra davvero credere che le persone potrebbero voler vedere dove andrà questa storia."

The Wrap invece è più breve: "Robin Hood non ruberà alcun cuore, né dovrebbe derubarti del tuo tempo prezioso quando ci sono così tante versioni migliori di questa tra cui scegliere."

Mirror Online, da buon inglese, ci va giù pesante, affibbiando al film un voto di 1/5: "Nonostante abbiano appena sfiorato la storia di Robin e ribattezzato molti dei personaggi, il film è comunque un lavoro scadente, e siamo costretti a confrontarlo con quei Robin che lo precedono. Questo singolarmente non riesce a fare lo spaccone alla maniera del classico del 1939, Le avventure di Robin Hood, ed Egerton ha tanto in comune con la leggenda di Hollywood, Errol Flynn, quanto ne abbia io. Anche l'acuta presa del 2010 di Ridley Scott ha un senso di significato storico e alcuni magnifici elementi visivi tipici del regista. Questo è un abominio peggiore del recente King Arthur di Guy Ritchie e pessimo come Assassin's Creed, selvaggiamente sbagliato e sempre fuori bersaglio. [1/5]

We Live Entertainment ribadisce lapidario: "A parte alcuni punti luminosi, questo Robin Hood dimostra che è ora di appendere l'arco e le frecce, una volta per tutte. [4/10]

Insomma, vi è venuta voglia di andare a vedere il film?

Robin Hood - L'Origine della Leggenda arriverà in Italia dal 22 novembre.

Quanto è interessante?
2

Gli ultimi Film in uscita in Homevideo BluRay e DVD li trovi in offerta su Amazon.it.

Robin Hood - L'Origine della Leggenda

Robin Hood - L'Origine della Leggenda
  • Distributore: Lionsgate, Roadside
  • Genere: Avventura
  • Regia: Otto Buthurst
  • Interpreti: Taron Egerton, Jamie Foxx, Jamie Dornan, Eve Hewson, Ben Mendelsohn
  • Sceneggiatura: Joby Harold
  • +

Nelle sale Italiane dal: 22/11/2018

incasso box office: 1.803.855 Euro

Che voto dai a: Robin Hood - L'Origine della Leggenda

Media Voto Utenti
Voti: 6
4.7
nd