Robert Pattinson stava per soffiare a Chris Evans l'iconica parte in Scott Pilgrim

Robert Pattinson stava per soffiare a Chris Evans l'iconica parte in Scott Pilgrim
di

Scott Pilgrim vs. the World è senza dubbio uno dei cinecomic più amati dello scorso decennio, grazie al cast ricco di star assemblato da Edgar Wright e al suo approccio più unico che raro nei confronti del materiale originale.

Tuttavia, come rivelato in un nuovo rapporto pubblicato su Vanity Fair, un dettaglio fondamentale rischiò di essere completamente stravolto rispetto al film che i fan conoscono oggi: prima che Chris Evans ottenesse il ruolo di Lucas Lee, infatti, un altro attore di serie A (nonché altro futuro supereroe sul grande schermo) fu vicinissimo alla parte: stiamo parlando di Robert Pattinson, oggi nuovo Batman e allora superstar di Twilight e Harry Potter, che in fase di provini tenne un'audizione per il ruolo che alla fine sarebbe andato all'interprete di Captain America.

"Lo ricordo vividamente", ha detto il regista Edgar Wright a proposito del provino di Robert Pattinson. “Ha fatto anche una lettura molto, molto intensa. Ovviamente, Robert è un attore incredibile e qualcuno con cui mi piacerebbe molto lavorare oggi come oggi. Ma all'epoca il suo fu un approccio molto diverso al personaggio rispetto a quello di Chris."

"Ricordo che gli chiedemmo di Twilight, e lui mi ha risposto: 'Sì, non lo so. L'ho appena visto. E' okay, immagino. Non lo so'", ha rivelato la direttrice del casting Jennifer Euston a proposito di Pattinson. "Fu davvero bravo con l'accento americano", ha aggiunto la co-direttrice del casting Allison Jones.

Per altri approfondimenti sull'attore, ecco le migliori interpretazioni di Robert Pattinson e la recensione di High Life.

Quanto è interessante?
1