Robert Pattinson ammette: 'Sembra che ogni volta che parli di Batman io offenda qualcuno'

Robert Pattinson ammette: 'Sembra che ogni volta che parli di Batman io offenda qualcuno'
di

Non è facile indossare il mantello di Batman: lo sa bene Robert Pattinson che, da quando ha accettato l'eredità di gente come Christian Bale, Ben Affleck e Michael Keaton, si ritrova ad aver a che fare ogni giorno con le critiche dei tanti fan che non lo ritengono una scelta convincente per il ruolo del giustiziere mascherato di Gotham.

A parlarne è stato proprio l'attore, che ha ammesso di sentirsi spesso in difetto parlando di Bruce Wayne e dintorni: "Voglio dire, è una cosa che mi dà un sacco di pensieri. È divertente, perché ho fatto non so quanti film in cui ho interpretato dei personaggi davvero mostruosi. Ma quando li pubblicizzavo, sai, la cosa sembrava non creare problemi a nessuno. Invece ho notato che ad ogni mia frase su Batman sembra che io offenda una frangia diversa di fan" ha spiegato Pattinson.

Pattinson, che in una nuova fan-art indossa il costume del Batman di TellTale, ha poi proseguito: "La cosa interessante in Batman è che è stato interpretato in così tanti modi diversi. I fumetti coprono un territorio così vasto. Voglio dire... Se anche volessi interpretare un Batman storicamente credibile, potrei farlo letteralmente in qualunque modo. E penso sia questa l'intenzione di Matt Reeves, in un certo senso".

E voi, siete fiduciosi per quanto riguarda il Bruce Wayne di Robert Pattinson? Ritenete che l'attore sia la scelta giusta? Fatecelo sapere nei commenti! Ecco, intanto, tutto ciò che sappiamo sulla serie prequel di The Batman.

Quanto è interessante?
6