Per Robert Eggers le riprese di The Lighthouse sono state un vero inferno

Per Robert Eggers le riprese di The Lighthouse sono state un vero inferno
INFORMAZIONI FILM
di

Che The Lighthouse non fosse un progetto come tutti gli altri era stato chiaro sin dal primo momento, quando era stato annunciato che il nuovo film di Robert Eggers sarebbe stato girato interamente in bianco e nero e avrebbe contato sulla presenza di due soli protagonisti.

Chissà se il povero Eggers sapeva a cosa stesse andando incontro, però: il regista di The Witch ha infatti parlando delle difficoltà incontrate durante il periodo delle riprese del film, effettuate interamente nel difficile clima della Nuova Scozia, in Canada.

"Ci piace parlare di quanto sia stato tremendo girare il film. E lo è stato davvero, ma mi sono divertito un sacco ogni giorno. Davvero, mi sono divertito tutti i giorni. Ed era freddo e piovoso, brutto, duro" ha raccontato Eggers, seguito a ruota da Dafoe che ha però voluto sottolineare quanto le condizioni a dir poco difficili aiutassero gli attori ad entrare nella parte: "Ti aiuta, è un vero piacere. E poi anche indossare quei costumi, sono costumi fatti in maniera meravigliosa. E sapete cosa? In qualche modo ti tengono al caldo. La pioggia puzza, è tutto terribile, ma ti mette davvero nelle condizioni giuste" ha raccontato l'attore, che nel film divide la scena con il solo Robert Pattinson.

Proprio Pattinson ha recentemente scherzato con chi gli chiedeva della possibilità di esser diretto da Eggers anche nel ruolo di Batman. Nell'attesa dell'uscita del film, intanto, godiamoci ancora una volta il trailer di The Lighthouse.

Quanto è interessante?
4