Robert Downey Jr. sul suo passato: "Spesso mi sento come un veterano di guerra"

Robert Downey Jr. sul suo passato: 'Spesso mi sento come un veterano di guerra'
di

Robert Downey Jr. è diventato iconico negli ultimi anni per la sua interpretazione di Iron Man ma l'attore ha dovuto fare i conti con gravi abusi di alcol e droga sin dalla tenera età. Come rivelato nel corso di varie interviste, ha iniziato a fumare marijuana all'età di 6 anni per volere di suo padre, il regista Robert Downey Sr.

Tra il 1996 e il 2001, l'attore è stato arrestato diverse volte con accuse legate al possesso e al consumo di droga, sostenendo diversi programmi di riabilitazione, che nella maggior parte dei casi non hanno ottenuto il risultato sperato.

"A volte è necessario ripensare alle diverse fasi della tua evoluzione, sia personalmente che oggettivamente, bisogna farlo soprattutto per le persone che si amano. E una di quelle persone, per me, sono io. Ho un ricordo vividissimo di quel ragazzino incasinato, quell'attore di teatro devoto, quell'androgino nichilista di vent'anni e quel ragazzo sposato sulla fine dei vent'anni con un bambino piccolo, perso, perso nei narcotici. Nonostante tutto, non mi pento di nulla".

Robert Downey Jr. ha comunque ammesso di sentirsi come un veterano di guerra per tutte le esperienze fatte nel corso della sua vita: "Molto spesso ho la sensazione di essere un veterano di guerra. Le persone che non hanno vissuto i miei trascorsi non possono capire".

Di recente Robert Downey Jr. si è congratulato con Tom Holland e i Fratelli Russo per Cherry e spera che il giovane interprete di Spider-Man possa presto intraprendere molti nuovi ruoli.

Quanto è interessante?
5