Marvel

Robert Downey Jr., dieci curiosità sull'Iron Man del Marvel Cinematic Universe

Robert Downey Jr., dieci curiosità sull'Iron Man del Marvel Cinematic Universe
di

Quella di Robert Downey Jr. è una delle storie di crollo e rinascite più belle della storia recente del cinema: l'attore di Iron Man ha avuto una vita tutt'altro che facile della quale ha però saputo riprendere in mano le redini: vediamone insieme dieci passaggi importanti.

Partiamo dal principio, ovvero dalla prima apparizione davanti a una macchina da presa: il piccolo Robert aveva solo 5 anni ed il film era Pound, per la regia proprio del padre del futuro Tony Stark; proprio Downey senior fu qualche anno dopo il fautore del primo incontro tra Robert e la marijuana, provata per la prima volta a soli otto anni.

Proprio a causa della droga il 1996 vede invece un Robert Downey Jr. in manette: l'attore fu arrestato per possesso di eroina e cocaina (oltre che di una pistola): nel 1999 la condanna a tre anni in un istituto di riabilitazione scontata, però, soltanto fino al 2000.

Non tutti lo ricordano, ma il nostro Robert dispone anche di doti canore di tutto rispetto: lo dimostrò poco tempo dopo aver scontato la sua pena, partecipando alla colonna sonora di Ally McBeal (di cui entrò anche a far parte del cast) e duettando con Sting nello stesso album; il primo lavoro dopo esser stato rimesso dalla rehab fu però un videoclip musicale: il pezzo era I Want Love di Elton John.

Il rapporto con la droga si chiuse però in maniera improvvisa e istintiva: era il 2003 e l'attore prese la decisione, mentre era in viaggio sulla Pacific Coast Highway, di fermarsi in un Burger King e gettare tutte le sostanze di cui era in possesso, mangiare un panino e smetterla per sempre con quella roba.

La consacrazione definitiva di una carriera ormai rimessa in piedi arrivò, come tutti sappiamo, con Iron Man: non tutti sanno però che Marvel si oppose inizialmente alla candidatura di Downey Jr., che però fu fortemente sponsorizzata da Jon Favreau: "Il personaggio combaciava perfettamente con Robert, nel bene e nel male" dichiarò il futuro Happy Hogan dell'MCU.

A proposito di assonanze tra Robert e Tony: l'attore pratica arti marziali anche nella vita reale, essendo cultore della disciplina del Wing Chun; dal punto di vista religioso, Downey Jr. si definisce invece ebreo-buddista, ma ammette anche che "in alcuni momenti il cattolicesimo mi ha salvato il fondoschiena".

Tornando ad Iron Man, invece, non tutti sanno che è proprio a Robert che si deve l'apparizione di uno dei villain forse peggio sfruttati del Marvel Cinematic Universe: fu l'attore, infatti, a volere fortemente che il Mandarino apparisse in uno dei film su Iron Man. A proposito, secondo qualcuno potrebbe esserci proprio Tony Stark dietro l'arrivo dei Fantastici 4 nel Marvel Cinematic Universe; i fan, intanto, stanno dibattendo su quale personaggio dell'MCU andrebbe riportato in vita.

Quanto è interessante?
2