Netflix

Robert De Niro assicura l'uscita al cinema di The Irishman

Robert De Niro assicura l'uscita al cinema di The Irishman
di

Già nel mese di ottobre era trapelato un interessante e curioso commento di Paul Schrader a proposito dell’opportunità che il film del regista Martin Scorsese avesse una finestra di distribuzione sul grande schermo. Il lungometraggio, che arriverà comunque su Netflix nel 2019, non dovrebbe comunque saltare l’esperienza in sala.

Durante il Marrakech Film Festival l’attore Robert De Niro ha apertamente discusso a proposito di un argomento che da settimane teneva banco, la possibilità che The Irishman di Martin Scorsese potesse arrivare sul grande schermo oltre che essere fruibile sulla piattaforma di streaming della compagnia californiana. A quanto pare, perciò, la questione sembra essersi risolta con una nota positiva per l’uscita nelle sale cinematografiche:

Ne abbiamo parlato con Netflix. Faranno una presentazione del nostro film, come è giusto che sia, in un cinema, in alcune sale, le migliori che ci siano. Hanno risolto la faccenda mostrando la pellicola inizialmente sul grande schermo – stiamo parlando di grandi sale in cui verrebbe proiettato, in cui dovrebbe essere proiettato – e di quel che accadrà dopo non ne sono sicuro”.

Con un budget di 140 milioni di dollari, il film di Scorsese ha incontrato non poche difficoltà nel trovare persone disposte a finanziare un progetto di tale portata. Prima di essere adottato dal servizio di streaming Netflix, The Irishman era un progetto targato Paramount Pictures, ma lo studio si è poi tirato indietro per le spese esorbitanti, resesi necessarie anche per alcune scene flashback in cui era richiesto un ringiovanimento degli attori in via digitale. Delle difficoltà incontrate De Niro ne è ben consapevole:

Siamo stati abbastanza fortunati ad aver ricevuto l’appoggio di Netflix, sono stati molto buoni nei nostri confronti, perciò si spera che si possa giungere ad una sorta di compromesso [sulla distribuzione in sala, ndr]”.

A quanto pare, dunque, l’ultimo lavoro di Scorsese seguirà le stesse orme segnate dall’esperienza di Roma del filmmaker messicano Alfonso Cuarón, una scelta che tornerà certamente utile ai fini della stagione delle premiazioni le cui porte verrebbero così ad aprirsi presumibilmente con questo espediente ingegnoso.

Robert De Niro è il sicario della mafia Frank “The Irishman” Sheeran, criminale con alle spalle più di venticinque omicidi. Al Pacino, invece, impersonerà il leader dell’associazione sindacale Jimmy Hoffa. Joe Pesci sarà il boss della Pennsylvania Russell Bufalino, un criminale che potrebbe aver collaborato nella scomparsa del sindacalista statunitense Jimmy Hoffa.

Nel cast artistico di The Irishman, le cui riprese si sono concluse a marzo 2018, figurano Robert De Niro, Al Pacino, Joe Pesci, Ray Romano, Bobby Cannavale, Anna Paquin ed Harvey Keitel. Basato sul libro I Heard You Paint Houses dello scrittore Charles Brandt, la pellicola arriverà al cinema e su Netflix in una data non meglio precisata del 2019.

FONTE: THR
Quanto è interessante?
4