Rob Cohen sarebbe stato accusato dalla figlia di violenza carnale

Rob Cohen sarebbe stato accusato dalla figlia di violenza carnale
di

Secondo una recente notizia riportata da The Hollywood reporter, la figlia trentaduenne di Rob Cohen avrebbe accusato il padre di violenza sessuale.

Valkyrie Weather (nato Kyle Cohen), la figlia transgender del regista, ha pubblicamente postato quanto segue su Facebook:

"Quando ero molto giovane, Rob usava il mio corpo per la sua gratificazione sessuale, Mia madre ha assistito a uno di questi episodi quando avevo tra i due anni e i due anni e mezzo e ha confermato quel che ha visto."

In un'intervista di giovedì pomeriggio con The Hollywood Reporter, Weather ha elaborato l'accusa, spiegando di essere sempre stata vagamente consapevole di essere stata molestata:

"soprattutto, quello che ricordo è il dolore, il luogo e e il momento, mi trovavo nel bagno ed è stato un evento così doloroso che non sono riuscita a parlarne per moltissimo tempo."

La madre della donna, la prima moglie del regista Cohen, Diana Mitzner, ha rivelato a sua figlia dell'aggressore nel corso di una discussione emotiva molto intensa avvenuta tra le due nell'aprile 2017, e poi la ragazza ha iniziato il suo percorso di transizione.

La Mitzner, in un'intervista separata rilasciata sempre a The Hollywood Reporter, ha detto di essere stata testimone del presunto assalto. Quando è stato contattato da THR, Rob Cohen ha negato l'accusa, definendola "categoricamente falsa" e aggiungendo:

"Spero e prego che un giorno, mia figlia capirà che non importa quello che qualcuno dice o cerca di inculcarle - come in questo caso - ma quello che le è stato detto di quando era una bambina non solo è falso, ma è anche inimmaginabile."

La Weather ha aggiunto:

"La transizione ti fa veramente dissezionare ogni momento dell'infanzia, fa tornare a galla vecchi risentimenti, come pure amarezze e opportunità perse. È un momento incredibilmente introspettivo per la maggior parte delle persone che escono allo scoperto da adulti. È stato attraverso la rievocazione del passato che mia madre ed io abbiamo avuto una conversazione ed è venuta fuori quella storia che, inizialmente, lei non voleva raccontarmi per paura di rompere con me. E, in un certo senso, aveva ragione perché io l'ho accusata e per lungo tempo non abbiamo parlato. Adesso sto cercando di recuperare il rapporto con lei."

Weather ha continuato dicendo che avrebbe anche tentato di confrontarsi con suo padre per posta elettronica diverse settimane dopo la rivelazione di sua madre, e alla fine il regista avrebbe risposto così:

"Fondamentalmente ha detto che mia madre è psicotica e l'ha paragonata al killer Son of Sam, per far capire l'entità della sua psicosi. Per quanto mi riguarda inizialmente pensavo di avere ricordi poco affidabili. Pensavo di avere una profonda fantasia. Quello che mi ha risvegliata, inaspettatamente, è stato l'episodio del Trono di Spade 'Hold the Door.' Non era nemmeno una scena di violenza sessuale. Era la vista di Hodor, un ragazzino a terra che urlava, immerso in un'enorme quantità di dolore, che subiva un attacco, questo mi ha fatto ricordare qualcosa."

Infine, nel lunghissimo post Facebook, la figlia di Cohen ha detto anche che il padre l'avrebbe portata a vedere delle prostitute in Tailandia e in Repubblica Ceca, sin da quando aveva 13 anni.

Sempre nel corso dell'intervista con The Hollywood Reporter la Weather ha detto:

"Ho dimostrato sin da giovanissima che potevo essere trans e queer, e quello non era il bambino che mio padre voleva. Voleva che suo figlio fosse un bastardo etero, iper-sessuale e sessista come lui. Ho la mia teoria e credo che mi abbia spezzato quando mi ha molestato e lui, sapendolo, ha cercato di riparare a quel danno infertomi con l'eterosessualizzazione sfrenata fin dalla tenera età."

Quanto è interessante?
4