Ritrovati alcuni sketch inutilizzati dei Monthy Python e il Sacro Graal di Terry Gilliam

Ritrovati alcuni sketch inutilizzati dei Monthy Python e il Sacro Graal di Terry Gilliam
di

Alcuni sketch inutilizzati per Monthy Python e il Sacro Graal, cult del 1975 diretto da Terry Gilliam, sono stati riportati alla luce dagli archivi privati ​​del membro del gruppo di comici inglesi Michael Palin.

La British Library ha confermato la scoperta del The Times of London, poi riportata anche da Variety: gli sketch, realizzati per il secondo film dei Monthy Python, includono un finale più convenzionale rispetto a quello presente nel final cut, scelto perché considerato più economico e divertente.

Palin in passato aveva dichiarato che lui e gli altri membri del gruppo, Graham Chapman, John Cleese, Terry Gilliam, Eric Idle e Terry Jones, spesso e volentieri producevano più materiale del necessario. Il film, che stravolge in maniera assurda e irriverente le leggende del ciclo arturiano, fu diretto da Jones e Gilliam e pubblicato nel 1975.

Le scene ritrovate comprendono una scena del cavaliere rosa scritta da Palin e Jones. Ristampato su The Times prima di essere esposto al pubblico, lo sketch vede il cavaliere in piedi in una "posa da campo" intento a chiedere un bacio a Re Artù: "Colui che mi darà un bacio potrà attraversare questo ponte!". Ovviamente Artù rifiuta, e subito dopo inizia una lite. Un gruppo di pellegrini di passaggio li vede, portando un monaco a commentare: "Potresti almeno andare in casa. I proprietari terrieri sono tutti uguali."

Palin ha dichiarato al Times che oggi probabilmente la scena non verrebbe mai realizzata. "Quando scrivevamo quella roba era il 1973, c'era molta più omofobia - o, piuttosto, non esattamente omofobia, ma sicuramente c'era tanto imbarazzo nel trattare il tema dell'omosessualità." Il Cavaliere Rosa venne quindi scartato, in favore di quel Cavaliere Nero che sarebbe diventato celeberrimo nell'iconica scena del taglio delle braccia. Un'altra scena ritrovata, invece, riguarda una libreria Wild West.

La maggior parte del materiale è stato catalogato ed è già disponibile nelle sale di lettura della biblioteca. C'erano più di 50 taccuini contenenti bozze, materiale di lavoro e riflessioni relative alla scrittura del film, nonché tantissimi file relativi alla produzione cinematografica, televisiva e letteraria del gruppo.

Quanto è interessante?
4